Serie A, Napoli sempre più in alto, al San Paolo il Milan cade 2-1

napoli

Nel posticipo della 13° giornata di Serie A, il Napoli batte il Milan per 2-1, conquistando così il 13° risultato utile consecutivo

Nel primo posticipo di Seria A, il Napoli al San Paolo ospita il Milan. Prima della sosta nazionale, i partenopei erano stati fermati a Verona dal Chievo, mentre i rossoneri avevano conquistato i 3 punti a Reggio Emilia contro il Sassuolo.

Sin da subito i padroni di casa hanno fatto vedere le loro qualità, basando il loro gioco su un ottimo possesso palla, arrivando così facilmente sotto porta.

Il Milan nel primo tempo viene schiacciato dal gioco del Napoli, non riuscendo così ad arrivare a superare il centrocampo.

Al 33′ del primo tempo, i partenopei passano in vantaggio. Grazie all’utilizzo della Var, viene giustamente convalidato il gol a Lorenzo Insigne, che scattando sul filo del fuorigioco, sfrutta l’assist “al bacio” servito da Jorginho.

Il primo tempo si conclude con il vantaggio dei padroni di casa, ma il Milan prima del fischio finale, è costretto ad effettuare il suo primo cambio a causa di un infortunio muscolare per Suso, che verrà sostituito da Andre Silva.

Nella ripresa, il Milan sembra esser sceso in campo con uno spirito diverso, cercando di recuperare lo svantaggio.

Nel momento più positivo dei rossoneri, il neoentrato Zielinski, subentrato al posto di Hamsik, segna la rete del 2-0 servito da un ottimo assist di Mertens.

Arrivato il raddoppio casalingo, il Milan non demorde e continua ad attaccare per cercare di accorciare le distanze.

Nei minuti finali la squadra ospite, trova il gol del 2-1 con un bellissimo sinistro al volo da 25 metri di Romagnoli, che trova così il suo secondo gol consecutivo.

Dopo 4 minuti di recupero, arriva il fischio finale che sancisce la vittoria del Napoli per 2-1.

Con questa vittoria il Napoli si porta a quota 35 punti in classifica, confermandosi capolista aspettando Juventus e Inter.