bob dylan
Bob Dylan, vincitore del Premio Nobel 2016 per la letteratura

Premio Nobel per la letteratura 2016. Vittoria per Bob Dylan, quando la musica diventa poesia

[ads1]

Potrebbe interessarti:

E’ stato assegnato quest’oggi, il prestigioso Premio Nobel per la letteratura 2016 alle ore 13.00, a Bob Dylan, il grande compositore americano, protagonista della florida stagione musicale degli anni ’70.

http://www.stampaprint.net/it/
http://www.stampaprint.net/it/

Ad annunciare il vincitore è stato il Comitato per il Nobel a Stoccolma, con la seguente motivazione: “per aver creato una nuova espressione poetica nell’ambito della grande tradizione della musica americana”. L‘annuncio della vittoria è stato accolto con un grande boato in sala.

Robert Allen Zimmerman, in arte Bob Dylan, è un autore versatile, cimentatosi nella scrittura, anche in versi e nelle arti figurative, si è reinventato molte volte, rimanendo sempre fedele all’immagine di cantore dei sentimenti e dello spirito yankee.

Cantautore impegnato e fortemente eclettico in ambito musicale è riuscito a precorrere i tempi. I suoi primi testi, fortemente influenzati dalla letteratura e dalla storia americana, affrontarono in modo innovativo temi politici, sociali e filosofici, mescolando le parole ad un sound sempre coinvolgente, toccando tutti i generi tipici della musica americana, blues, country, gospel, jazz, rock and roll, swing e spiritual.

I recenti riconoscimenti che Bob si è aggiudicato sono appunto legati alla sua versatilità nei diversi campi in cui si è cimentato.

Premio Oscar nel 2001 (per la canzone Things Have Changed, dalla colonna sonora del film Wonder Boys, per la quale si è aggiudicato anche il Golden Globe), il Premio Pulitzer nel 2008, la National Medal of Arts nel 2009 e la Presidential Medal of Freedom nel 2012. 

Tra i molti riconoscimenti che hanno costellato la sua luminosa carriera, mancava appunto il Nobel letterario, per uno spirito tanto poliedrico, quanto fortemente legato alle comuni radici della poesia.

Infografica a cura di www.stampaprint.net

[ads2]

 

 

Letture Consigliate