Premio Nobel per l’economia a Banerjee, Duflo e Kremer



nobel economia
Twitter: @NobelPrize

Premiati con il Nobel gli economisti che si sono battuti per combattere la povertà tramite metodi scientifici

Gli economisti Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremer si sono aggiudicati il premio Nobel per l’economia per il “lavoro svolto per allevviare la povertà“.

Banerjee e Duflo sono professori al Massachusetts Institute of Technology mentre Kramer è docente ad Harvard. Duflo è la seconda donna a vincere il Nobel per l’economia.

Hanno migliorato enormemente la nostra capacità di lottare in concreto contro la povertà. In particolare, come risultato di uno dei loro studi, più di 5 milioni di ragazzi indiani hanno beneficiato di programmi scolastici di tutoraggio correttivo” queste le motivazioni del comitato per i Nobel nell’annunciare i vincitori di quest’anno.

Poi il tema viene approfondito: “Hanno introdotto un nuovo approccio per ottenere risposte affidabili sui modi migliori per combattere la povertà globale: fra questi, suddividere questo problema in questioni più piccole e più gestibili, come ad esempio gli interventi più efficaci per migliorare la salute dei bambini“.

Il premio di 9 milioni di corone, circa 915 mila dollari, è stato istituito dalla Banca Centrale di Svezia nel 1968. Si tratta di un premio atipico in quanto non ideato da Alfred Nobel. Però il premio ha subito ricevuto un’attenzione molto forte ed è diventato molto importante in ambito accademico. Ora, tuttavia, è considerato alla pari degli altri, istituiti da Nobel.

 

Leggi anche