Premio Strega 2015: la rosa dei cinque finalisti



Premio Strega 2015: annunciati i cinque finalisti della LXIX edizione del premio letterario. Esclusi Zerocalcare e Capossela

Il Premio Strega 2015 ha i suoi cinque finalisti. Ieri sera si è tenuta, infatti, presso la sede della Fondazione Bellonci a Roma, la prima delle due votazioni che porteranno a decretare il vincitore di quest’anno.

Al primo posto di questa classifica provvisoria si piazza, con 182 voti, Nicola Lagioia con La Ferocia, edito da Einaudi. Romanzo che prende le mosse dal presunto suicidio di Clara Salvemini, primogenita di un’influente famiglia di costruttori pugliesi, per raccontare un grande dramma contemporaneo, intrecciando i toni del noir a quelli del gotico.

Premio Strega 2015
Opera vincitrice del Premio Strega giovani 2015

Mauro Covacich con La sposa (Bompiani) si classifica, invece, secondo con 157 voti. L’opera dello scrittore triestino comprende diciassette racconti in cui si fondono eventi della cronaca quotidiana, spunti autobiografici e riflessioni personali.

Storia della bambina perduta (Edizioni e/o) di Elena Ferrante guadagna, con 140 punti, il terzo posto. Si tratta del quarto e ultimo volume dell’Amica geniale, saga italiana che avuto grande successo negli ultimi anni. Il libro racconta dell’amicizia tra due donne, Lina ed Elena, dei loro incontri e dei loro scontri, mentre sullo sfondo scorrono le vicende della storia italiana e mondiale.

Quarto posto con 123 punti per Fabio Genovesi e il suo Chi manda le onde (Mondadori), già vincitore del Premio Strega giovani 2015. Il suo è un racconto corale e ironico in cui il mare fa da fil rouge, reale e metaforico, alle storie dei personaggi.

Quinto e ultimo finalista con 119 punti Marco Santagata, autore di Come donna innamorata (Guanda). Lo scrittore e docente universitario celebra Dante Alighieri raccontandone la vita sotto forma di romanzo. Una visione intima e inedita del sommo poeta.

Tra i sette esclusi dalla rosa dei finalisti, spiccano i nomi del fumettista Zerocalcare in concorso con la sua graphic novel Dimentica il mio nome (Bao Publishing) e Vinicio Capossela con Il paese dei coppoloni (Feltrinelli).

Appuntamento, dunque, al 2 luglio per conoscere il vincitore del Premio Strega 2015 che sarà proclamato nel suggestivo scenario del Ninfeo di Villa Giulia a Roma.

Leggi anche