Tempo di quarantena: creiamo o potenziamo il nostro digital store



quarantena

Tempo di quarantena: creiamo o potenziamo il nostro digital store

Il 2020 sarà di certo ricordato come l’anno della quarantena per la pandemia che ha preso le sembianze e tutte le paure del Covid-19. Un periodo molto difficile per la situazione sanitaria ovviamente, ma anche per l’aspetto economico.

Le necessarie restrizioni e lo stop a tante attività lavorative hanno purtroppo creato grossi disagi. E invece per quanto riguarda le aziende on line? La quarantena ha senza dubbio spinto molti acquirenti ad acquistare in rete, scegliendo comodamente dal proprio divano e aspettando l’arrivo del prodotto all’interno delle proprie abitazioni. Naturalmente anche molti gestori di negozi on line hanno avuto modo di incrementare le rispettive vendite, di organizzare ancor di più a propria attività.

L’e-commerce prevede sempre un’attenzione particolare

Insomma, da questa periodo difficile di quarantena ne può uscire qualcosa di positivo. La rete offre diverse possibilità di cominciare a prendere confidenza con questi strumenti, tecnologici e più vicino al mondo virtuale. Ma per la crescita del tuo business la cosa migliore è sempre quella di cominciare dal basso ovvero da alcuni corsi on line gratuiti che possono davvero esserti di grande aiuto che offrono strumenti utili per l’e-commerce: non ci si deve illudere di essere già grandi esperti al primo colpo. Internet offre naturalmente grandi possibilità ma allo stesso tempo per chi non è esperto può essere anche una grande trappola. Massima attenzione quindi.

Contatta clienti e fornitori, migliora i canali social

Il Coronavirus sta rallentando anche le spedizioni, questo è vero, ma tutto ciò non deve scoraggiarti e magari farti pensare di abbandonare il tuo store digitale. Mantenere la calma è l’imperativo, per te di certo ma anche per la gente ed i clienti che aspettano qualcosa da te. Entrare nell’ordine dell’idee che in questo periodo anche gli acquisti in rete possono subire variazioni è la prima cosa che devi imporre a te stesso e anche ai clienti, informarli rappresenta di certo il passo fondamentale per mantenere con loro un rapporto sì di lavoro ma anche e soprattutto di fiducia. Così puoi informare e tenere contatti con i fornitori e sfruttare questo tempo per rivedere alcune tue strategie di vendita on oline, impostando e dando nuova linfa a quella che era la tua idea originaria di dropshipping. Non dimenticare poi di migliorare i tuoi canali social, fondamentali per sviluppare la tua attività sulla rete: oggi essi rappresentano la piattaforma più popolata dove milioni di persone viaggiano, scelgono, vendono, acquistano.

Sfruttiamo questo tempo: prendiamo maggiori informazioni

Tuttavia quando si decide di investire su uno store digitale ci si domanda sempre se la cosa potrà avere successo e se soprattutto può rappresentare qualcosa di vantaggioso. E’ giusto infatti sapere che quando si apre uno negozio on line sono previsti una serie di costi, spese di gestione ed obblighi fiscali per il titolare del sito di riferimento: rivolgersi ad un commercialista prima di intraprendere questa strada ed avere tutte le info è la cosa migliore. Gratis però potrebbe essere l’apertura del sito internet che ospita il negozio virtuale senza dover ricorrere a esperti web. Insomma, utilizziamo questo tempo di quarantena per studiare la soluzione migliore, decidere se e come aprire un’attività su internet oppure migliorare le nostre attività già esistenti. Tempo di Covid19, tiriamo fuori il meglio che la tecnologia ci mette a disposizione.

Leggi anche