Home Cronaca Quebec City, un gruppo di uomini armati fa strage in una moschea

Quebec City, un gruppo di uomini armati fa strage in una moschea

Quebec City

Decine di fedeli inermi sono state vittima di una sparatoria in una moschea di Quebec City. La polizia parla di sei morti e otto feriti, nessuna pista è esclusa fin ora

project adv

E’ di 6 morti e 8 feriti il bilancio della terribile sparatoria che si è verificata in una moschea di Quebec City, in Canada. Un gruppo di uomini armati ha fatto irruzione nell’edificio, sparando sui fedeli riuniti nel centro islamico per la consueta preghiera della sera. Il Premier canadese parla di attacco terroristico, ma nessuna pista, per ora, viene ancora accreditata ufficialmente.

L’attacco si è verificato intorno alle 20, ora locale, all’interno della sezione maschile della moschea dove, secondo la polizia, erano presenti circa una cinquantina di persone. Secondo testimoni gli assalitori avevano accento canadese. Il Premier Justin Tereau ha espresso il proprio cordoglio via Twitter, e ha condannato fermamente il gesto “Stasera i canadesi piangono le persone uccise in un vile attacco a una moschea di Quebec City. Il mio pensiero va alle vittime e ai loro familiari”.

Non è il primo episodio

Il Quebec è già stato teatro, in passato, di episodi di intolleranza nei confronti della comunità musulmana locale. L’ultimo in ordine di tempo si è verificato nel giugno scorso, durante il ramadan. Davanti all’ingresso della stessa moschea era stata lasciata una testa di maiale. Ancora, nel 2013, una moschea della regione di Sagueneay era stata vandalizzata con del sangue di maiale, mentre nella provincia dell’Ontario, il giorno dopo gli attentati di Parigi era stata data alle fiamme un’altra moschea.

Video del giorno