24 Luglio 2018 - 18:02

Reggio Emilia, violentata da un ucraino: Salvini annuncia la cattura

Reggio Emilia

Tramite un post su Facebook, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha annunciato la cattura. Il colpevole, a Reggio Emilia, è un ucraino di 26 anni

La violenza era avvenuta domenica sera. A Reggio Emilia, una 24enne era stata stuprata mentre era vicina ad un campo da baseball. Ora, lo stupratore è stato preso. Si era rintanato in un rifugio di fortuna, in una zona campestre e isolata lì vicino.

Ad annunciare la cattura, è stato direttamente il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Con un post su Facebook, ha infatti annunciato che l’uomo preso dalla squadra mobile della città emiliana è un 26enne ucraino.

Ragazza violentata domenica a Reggio Emilia. Arrestato un richiedente asilo ucraino di 26 anni. Complimenti alla Polizia di Stato. Per la sinistra la nostra linea sarebbe “troppo dura”. Sbagliato, inaspriremo leggi troppo deboli: via dall’Italia i clandestini delinquenti, via ogni forma di protezione a chi si macchia di questi reati schifosi.” ha scritto il ministro.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il violentatore ha aggredito la giovane alle spalle, mentre stava facendo una passeggiata vicino a casa. L’ha trascinata in un cespuglio e ha abusato di lei, picchiandola selvaggiamente mentre la giovane cercava di opporre resistenza e gridava.

Sul posto, subito dopo la violenza, erano accorsi decine di agenti. Tra loro anche gli uomini della Scientifica, che hanno perlustrato tutta l’area in cerca di elementi biologici e tracce di quanto era appena accaduto.