Renault
Immagine da pixabay

Renault sempre più impegnata nella ricerca e lo sviluppo di propulsori elettrici. Il cambiamento parte da tutti i veicoli commerciali

La casa produttrice francese di auto Renault, sta investendo sempre di più nel mondo dei motori ibridi ma soprattutto elettrici. Infatti quella che è stata definita come la Renaulution di tutti brand che compongono il gruppo riguarda l’adozione di propulsori elettrici. Le nuove vetture che si distinguono dal logo E-Tech, andranno a comporre quello che è il nuovo parco auto disponibile all’acquisto.

Potrebbe interessarti:

Infatti secondo le indagini di mercato fatte dal gruppo nel 2020, sembra che sempre più persone siano propense al cambio in favore di un auto elettrica. Nello specifico in Italia secondo un sondaggio almeno due persone su tre sono propense ad un passaggio ad una vettura ibrida, mentre una su due ad un motore pienamente elettrico. Un dato molto positivo vista comunque la fase ancora pienamente evolutiva che sta subendo questo settore.

Infatti dalle analisi dei dati di vendita le auto ibride più vendute nel nostro paese sono la Renault Megane e Captur leader nel settore di riferimento. La questione propulsori riguarda anche l’ambito sportivo nello specifico quello della Formula 1. La casa francese ha affermato che inizierà a sviluppare un nuovo propulsore a partire da quest’anno, che dovrebbe essere la naturale evoluzione del motore utilizzato e fornito nella scorsa stagione F1.

Per molte scuderie il motore Renault è considerato tra i più affidabili ed equilibrati ma sopratutto con la power unit più efficiente sul rapporto prestazioni/consumi della Formula 1. Anche per questo motivo molte squadre nella nuova stagione vorrebbero dare vita ad una collaborazione con la scuderia francofona per aggiudicarsi il nuovo motore in via di sviluppo.

Letture Consigliate