guernica

Grande rivoluzione digitale al Reina Sofia di Madrid. Arriva Repensar Guernica, la pagina web che consente di “entrare dentro l’opera”

“Guernica” è una tra le più celebri opere di Pablo Picasso. Il quadro appare, all’occhio inesperto della maggior parte degli spettatori, un semplice esercizio cubista. In realtà è un quadro che esprime il dolore e il terrore diffusi dopo il bombardamento della città basca di Guernica, nel 1937. Picasso condanna, in quest’opera, l’assurda violenza e l’immane follia della guerra.

Potrebbe interessarti:

Repensar Guernica è una vera rivoluzione digitale, compiuta dal museo madrileno Reina Sofia, detentore della tela dal 1992. La storia di Guernica, infatti, è stata racchiusa in duemila documenti, tra fotografie, video, cataloghi, accessibili a tutto il mondo grazie a una pagina web. Attraverso questa nuova tecnologia, quindi, è possibile “entrare” direttamente da casa nell’opera, destinata a diventare un vero e proprio mito. Certo, l’emozione di guardare l’opera dal vivo è imparagonabile, però questa nuova tecnologia fatta di documenti, immagini, testimonianze che ne raccontano la storia, è senza dubbio un grande dono all’arte.

La pagina web è, dunque, un sito internet dove si può apprendere ogni tipo di informazione sul quadro. Se ne possono leggere la storia e le curiosità, si può comprendere perché un’opera che descrive un bombardamento su una città sia diventata un’icona politica. In questa prima versione del sito è stata creata una grandissima biblioteca virtuale, destinata ad accrescersi. La pagina è ben strutturata, grazie a una rete di collegamenti ipertestuali, che disegna una vera e propria mappa per orientarsi tra la vita e l’opera di Picasso. Si potranno consultare materiali provenienti da 120 archivi pubblici e privati, istituzioni, agenzie nazionali e internazionali.

La creazione del sito è coincisa con gli 80 anni dell’opera. All’interno di questo grande progetto un ruolo molto importante ha avuto lo studio di Guernica in Gigapixel. Sarà possibile esaminare molte immagini in alta risoluzione tratte dalla tela. Inoltre, con il contributo di raggi infrarossi e ultravioletti, si potranno scoprire le tecniche di realizzazione dell’opera. Tutto ciò è stato possibile grazie all’uso di nuovissime tecnologie e alla collaborazione di tecnici specializzati. Così, Repensar Guernica può essere visto davvero come un modo per “Ripensare l’arte”

Letture Consigliate