Resident Evil, la serie tv Netflix basata sul videogame

Serie TV Resident Evil, la serie tv Netflix basata sul videogame

Dopo le ultime indiscrezioni, trapelate dopo qualche minuti di trama su internet, ora è ufficiale: Netflix ha in cantiere una serie TV su Resident Evil. La notizia è sui social

La nota piattaforma di streaming ha annunciato la notizia poco fa, tramite un post sui social raffigurante il copione della prima puntata del nuovo progetto. Le notizie al momento non sono numerose: è noto che la casa cinematografica Constantin Films sarà a capo della produzione, già finanziatrice dei film di Resident Evil. La stessa società ha dichiarato che il progetto della serie nasce dall’intenzione  di “espandere l’universo di Resident Evil e approfondirlo”.

- Advertisement -

Dalla foto del copione si scoprono altri dati ufficiali: Andrew Dabb è lo sceneggiatore della serie, mentre il regista sarà Bronwen Hughes, già collaboratore di regia in alcuni episodi di The Walking Dead e Better Call Saul. Secondo l’Hollywood Reporter, la serie di Resident Evil sarà ambientata in due timeline parallele: la prima racconterà delle vicende di due sorelle, Jade e Billie Wesker, che si sono appena trasferite a New Raccoon City.  Col passare del tempo realizzeranno però che la città nasconde qualcosa di oscuro e che il loro stesso padre potrebbe possedere oscuri segreti che distruggerebbero il mondo intero. La seconda sequenza temporale, invece, dovrebbe essere ambientata a cento anni di distanza, in un futuro apocalittico in cui sono rimaste meno di 15 milioni di persone sul pianeta Terra, e sei miliardi di mostri, persone e animali infettate dal T-Virus.

- Advertisement -

Non si sa ancora quando la serie di Resident Evil sarà disponibile, ma è probabile che ci vorrà ancora molto prima che Netflix la rilasci in streaming sulla piattaforma.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
52,647
Totale di casi attivi
Updated on 1 October 2020 - 17:35 17:35