Stadio Olimpico, gravina
Fonte immagine: pixabay

Gravina possibilista già per alcuni eventi sportivi di maggio: positivo l’incontro odierno tra il presidente FIGC e Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport

Un incontro ufficiale per tracciare le prime linee guida di ripartenza dello sport: il presidente della FIGC Gabriele Gravina e la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali si sono confrontati sulle prossime mosse.

Potrebbe interessarti:

Il via libera a una quota di spettatori per le partite del prossimo Europeo ha incentivato le discussioni per trovare soluzioni anche ad altre manifestazioni.

Al termine dell’incontro Gravina si è mostrato fiducioso: “L’evento dell’11 giugno ha creato speranza e opportunità. Credo ci siano buone possibilità di una riapertura generalizzata. Prima dell’Europeo? Sembrerebbe di sì. La Coppa Italia è una delle tante ipotesi insieme ad altri eventi che ci sono prima di giugno”

Se il contagio nel Paese dovesse finalmente dare tregua ai tanti settori ancora fermi, anche lo sport potrebbe ripartire anche prima dell’Europeo. Una delle possibili date sembrerebbe proprio la finale di Coppa Italia: “È una delle ipotesi. Quello che è emerso in maniera chiara è che l’esigenza del nostro Paese è quella di ricominciare. C’è voglia di ripartire ma dobbiamo rispettare tempi e cadenze dell’autorità di governo”.

Una buona fetta di responsabilità resta dunque nelle mani della campagna vaccinale e nella speranza che l’onda epidemiologica possa tornare sotto controllo.

Letture Consigliate