Rizzoli
Foto: Instagram Rizzoli

Rizzoli fa chiarezza sull’utilizzo del Var: “Su Perisic doveva intervenire”. Il designatore replica a Marotta: “Esiste una figura per dialogare”

L’intervento di Balogh su Perisic è un rigore che oggettivamente è da punire. E in questo caso il Var sarebbe dovuto intervenire – precisa Rizzoli senza mezzi termini.

Potrebbe interessarti:

Il mancato utilizzo del Var in questo inizio di stagione ha creato una serie di nodi, che il capo degli arbitri  ha dovuto sciogliere. Rizzoli è intervenuto su Sky, ospite di Fabio Caressa, per discutere riguardo alcuni episodi. L’ultimo in ordine cronologico il mancato rigore per fallo su Perisic, dinamica molto simile a quella su Bernardeschi in Verona-Juventus, anche in quel match non assegnato.

Il Var deve andare in cerca delle situazioni oggettive – spiega Rizzoli. E qui di oggettivo c’è la dinamica e il braccio che è al di sopra delle spalle, che quindi impedisce al giocatore di saltare”.

Rizzoli chiarisce le idee anche di Marotta circa i dialoghi per capire le scelte arbitrali e del Var: Ricordo a Marotta, forse non ne era informato, che da quest’anno abbiamo inserito la figura di Gianluca Rocchi, con il compito di mediare tra gli arbitri e le squadre. È stato alla Sampdoria, alla Lazio, in diverse squadre di B e ora andrà al Milan. So che la Lega ha mandato un fax a tutte le società per ufficializzare il ruolo”.

Letture Consigliate