Fiorentina-Roma
Foto: Facebook As Roma

La Roma ha fiducia nei confronti di Fonseca, nonostante le recenti prestazioni negative. Ma non è da escludere un cambio di rotta

La Roma ha subito una brutta sconfitta contro lo Spezia in Coppa Italia, caratterizzata dall’episodio del sesto cambio. L’eliminazione dalla competizione, inoltre, segui di pochi giorni il ko nel derby contro la Lazio. Le voci su un cambio di allenatore, sulla possibilità di un ritorno di Spalletti o addirittura dell’arrivo di Sarri, non sono mancate. La realtà, però, è che nonostante le ultime negative uscite la Roma ha deciso di non optare per un cambio in panchina.

Come riportato da Gianluca Di Marzio, infatti, Fonseca è confermato alla guida del club. Una scelta valida quantomeno fino al match di campionato in programma sabato, che vedrà la squadra capitolina affrontare ancora una volta lo Spezia. Ciò non toglie che se la situazione dovesse peggiorare, ovviamente il club giallorosso valuterà con attenzione come agire per riportare in carreggiata la Roma e permetterle di puntare serenamente alla Champions League.

E in tale ipotesi sarebbe quello di Max Allegri il nome del prescelto, con l’ex Juventus disponibile a prendere in considerazione l’eventuale proposta. Ma Allegri ha ammiratori anche oltre i confini italiani. A lui, infatti, sta pensando il Chelsea, che tra l’altro valuta altresì Tuchel.

Al momento Fonseca guida una Roma posizionata al quarto posto in classifica, avendo totalizzato 10 vittorie, 4 sconfitte e 4 pareggi. Il problema dei giallorossi sembrerebbero essere i big match, visto che non ne hanno vinto nemmeno uno. Resta da monitorare, dunque, la situazione della panchina della Roma.