Roma-Braga
Foto: Pixabay

L’uomo dei sei cambi è nell’occhio del ciclone. Un errore imperdonabile e non è il primo: Gombar abbandona i social

“Gianlù è il sesto”ha ripetuto più volte Pellegrini rivolgendosi al team manager Gombar. Una scena fantozziana, ma non c’è nulla da ridere nel vedere un giocatore che svolge le mansioni di un membro della dirigenza giallorossa. La Roma in questa stagione ha già pagato scelte sbagliate fuori dal campo, come la sconfitta a tavolino contro l’Hellas Verona.

In quel caso la colpa se la prese integralmente Pantaleo Longo, l’allora segretario giallorosso. I giallorossi hanno un punto in meno in classifica e potrà rivelarsi importante e decisivo. L’errore in Coppa Italia è stato meno decisivo, vista la sconfitta, ma è la fotografia del disordine e degli errori di comunicazione sulla panchina di Fonseca.

Tutti commettono errori. La differenza principale è che le persone di successo imparano da questi errori. Creando un ambiente in cui va bene commettere errori in modo sicuro, così che le persone possano imparare, vedrai progressi rapidi e meno errori significativi” – scrisse Gombar qualche settimana fa sul proprio profilo Linkedin.

A quanto pare la lezione non è servita. Ora i social sono insorti e il team manager ha dovuto temporaneamente lasciarli. In dirigenza si sta valutando il da farsi per non compromettere una stagione fino a questo momento in line a con gli obiettivi stagionali.