Roma, dà fuoco ad un appartamento al Pigneto e si getta dal balcone



incendio Okinawa
immagine da pixabay

Dà fuoco ad un appartamento al Pigneto, a Roma, e si getta dal balcone: muore donna di 64 anni. Vigili del Fuoco e Polizia evacuano il palazzo

Paura al Pigneto a Roma. Una donna di 64 avrebbe dato fuoco nella notte tra il 14 ed il 15 ottobre verso l’1 di notte, al suo appartamento in via L’Aquila, nel quale viveva da sola, prima di lanciarsi nel vuoto. Stando a quanto riferito dai Vigili del Fuoco, e come riportato da Il Messaggero, in seguito alle operazioni di spegnimento dell’incendio è stato rinvenuto il corpo della donna nella chiostrina dell’immobile.

Nello stabile, in via L’Aquila, sono intervenuti gli agenti del commissariato di San Lorenzo e Porta Pia ed i vigili del fuoco con un’autobotte, il carro autoprotettori ed una autoscala. Immediatamente sono iniziate le operazioni di spegnimento dell’incendio per evitare il propagarsi delle fiamme. Hanno portato avanti, contestualmente, le operazioni di evacuazioni dell’intero edificio a scopo cautelativo.

Secondo le prime ricostruzioni dei Vigili del Fuoco e degli inquirenti, l’appartamento è stato rinvenuto regolarmente chiuso dall’interno, senza alcun segno di manomissione, e una sedia dinanzi alla stessa porta. Questo indicherebbe che l’incendio è stato appiccato volontariamente, come volontariamente la donna si sarebbe lanciata nel vuoto perdendo la vita. Al momento, il corpo della donna è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Leggi anche