Ronaldo

Il Portogallo fa 2-2 contro la Serbia e a Ronaldo non viene assegnato un gol regolare al 93′. Il portoghese lascia il campo e getta la fascia

Continua la bufera sui social in merito alla reazione di Cristiano Ronaldo al termine della gara contro la Serbia. Il portoghese, al termine di una gara assai combattuta, era riuscito a siglare la rete del definitivo 2-3 al minuto 94. L’arbitro olandese Makkelie ha annullato la rete poiché, a detta sua, la palla non aveva interamente superato la linea di porta. Per le gare appartenenti a questo turno di qualificazione al Mondiale il VAR e la Goal Line Technology non sono presenti, di conseguenza la decisione dell’arbitro olandese è stata insindacabile.

Potrebbe interessarti:

Ronaldo, in preda alla furia per essersi visto annullare un gol regolare, si è prontamente tolto la fascia di capitano e l’ha scaraventata al suolo lasciando il terreno di gioco al triplice fischio dell’arbitro.
“La palla è entrata di mezzo metro, non è possibile! L’arbitro mi ha chiesto scusa e mi ha detto che era imbarazzato. Ero nello spogliatoio con lui e si è scusato con me” ha affermato al termine della gara il C.T. Paulo Sousa visibilmente contrariato.

Pochi minuti dopo è stato lo stesso Ronaldo a rispondere alle polemiche attraverso un post pubblicato sui suoi profili social: “Essere il capitano della squadra portoghese è uno dei più grandi orgogli e privilegi della mia vita. Do sempre e darò tutto per il mio Paese, questo non cambierà mai. Ma ci sono momenti difficili da affrontare, soprattutto quando sentiamo che un’intera nazione viene danneggiata. Alziamo la testa e affrontiamo subito la prossima sfida! Andiamo, Portogallo!”

Letture Consigliate