fognini, italia-corea del sud, coppa davis

Fabio Fognini saluta il Masters 1000 Miami: l’azzurro sconfitto in rimonta da Korda. Definiti gli avversari di Sonego, Sinner (oggi in campo) e Musetti

L’Italia perde anche Fabio Fognini nel Masters 1000 di Miami. Nella notte dell’ora legale, l’azzurro è stato sconfitto in tre set ed in rimonta dal padrone di casa Sebastian Korda. Rimangono tre italiani nel tabellone: Jannik Sinner (in campo oggi), Lorenzo Sonego e Lorenzo Musetti.

Potrebbe interessarti:

Fogna, che peccato

Un vero peccato per Fabio Fognini. Dopo aver chiuso il primo set con un netto 6-1, il ligure accusa la rimonta di Korda che si impone nel secondo set per 6-4. Mentre nel terzo e decisivo set subisce un primo break nel terzo game ma spreca clamorosamente la chance di pareggiare il conto nel sesto quando va 0-40 con tre palle break e non ne sfrutta una, finendo con l’allungo di Korda.

Il numero 87 del circuito così ne approfitta per allungare definitivamente, rubando il servizio anche nel settimo game prima di chiudere sul 6-2 finale per un totale di un’ora e 48 minuti di partita. Fognini saluta così Miami.

Korda b. FOGNINI (10) 1-6 6-4 6-2

Gli avversari degli italiani

La giornata di sabato ha regalato ai colori italiani le vittorie dei due Lorenzo, Sonego e Musetti, che hanno ottenuto l’accesso ai Sedicesimi di finale del torneo, entrando così nella settimana decisiva.

Nella Domenica delle Palme però sarà il turno di Jannik Sinner. L’altoatesino venerdì ha sconfitto agevolmente Gaston in due set ed ora si troverà davanti il russo Khachanov (orario d’inizio previsto alle 18:30). In caso di passaggio del turno, ci sarà uno tra Ruusuvori (che ha sconfitto Zverev nel turno precedente) e Ymer.

Tornando ai due Lorenzo, l’appuntamento con i Sedicesimi sarebbe in programma lunedì. Per Sonego ci sarà il colombiano Galan Riveros, numero 113 che nel turno precedente ha sconfitto l’argentino De Minaur in tre set. Invece Musetti dovrà vedersela contro Cilic (numero 45 ATP), anch’egli vincente in tre set contro Garin, testa di serie numero 13.

SINNER-Khachanov
Cilic-MUSETTI
Galan Riveros-SONEGO

Letture Consigliate