Sabrina Salerno: a Siviglia una squadra di calcetto ha il suo nome

sabrina salerno quarantena
Immagine dal profilo Instagram di Sabrina Salerno

A Siviglia è nata la “Società Sportiva Sabrina Salerno”, omaggio alla bellezza e al talento della showgirl italiana icona degli Anni Ottanta

“Non credo che una società di calcio sia mai stata dedicata dedicata ad una cantante, la trovo una cosa insolita e carina. Magari quando inizierà il campionato andrò a vedere una partita“. Così Sabrina Salerno commenta la decisione di un gruppo di “nati negli Anni Ottanta” e appassionati di calcetto che a Siviglia hanno deciso di fondare una società sportiva amatoriale col suo nome.

“Quando abbiamo cominciato a tirare calci ad un pallone, era l’epoca in cui Sabrina Salerno ci faceva sognare”, spiegano i vertici della squadra al quotidiano spagnolo Marca, “Abbiamo pensato che meritasse un omaggio per la sua musica e la sua bellezza”.

La Società Sportiva Sabrina Salerno scenderà in campo con i colori blu (per i match in casa) e rosa (per i match) in trasferta. Le maglie sono state create dal designer italiano Sergio Cortina a cui si deve anche lo stemma della squadra che riporta la silouhette stilizzata della showgirl vista al fianco di Amadeus a Sanremo 2020 unitamente al motto “gloria e disordine”.

In pillole

Nata a Genova nel 1968, Sabrina Salerno esordisce in tv nel 1984 partecipando a “Miss Italia”: qui viene notata da Claudio Cecchetto che ne fa la regina della dance music italiana.

I suoi brani, come Siamo Donne (con Jo Squillo)Boys, Boys, Boys,  Sexy Girl, Hot Girl My Chico hanno ottenuto un successo mondiale raggiungendo per esempio, nella sola Australia, la cifra record di 20 milioni di copie.

Riguardo al suo rapporto con la Spagna, che oggi le “dedica” una società sportiva, la soubrette ricorda che è stato uno dei primi Paesi in cui abbia raggiunto la popolarità e il successo.