Salmo rinuncia al palco di Sanremo 2020: “Mi sentirei a disagio”



Salmo Sanremo 2020
Foto da Instagram

Il rapper Salmo cambia idea e rinuncia a prendere parte al Festival di Sanremo 2020 nella sua 70esima edizione: “Mi sentirei a disagio”

Lo annuncia tramite le sue stories di Instagram: “Non sarò presente al Festival di Sanremo”. Ecco le parole del rapper Salmo che nelle ultime ore ha rinunciato ad essere uno dei super ospiti del Festival di Sanremo 2020.

Senza dare troppe spiegazioni, il rapper ha ringraziato velocemente Amadeus, futuro conduttore della settantesima edizione del Festival e con quest’ultimo, tutto lo staff di Sanremo.

L’unica motivazione che ha dichiarato riguarda il suo sentirsi a disagio nel prendere parte alla kermesse sonora. Infatti, Salmo afferma: “Io vorrei ringraziare di cuore Amadeus e tutto lo staff di Sanremo per avermi invitato come super ospite della prima serata. Non sarò presente al Festival di Sanremo, non me la sento, mi sentirei a disagio. Vi ringrazio ancora di cuore, tra i due santi di Sanremo e San Siro scelgo San Siro, quindi se volete venire a sentirmi nel posto giusto, con la gente giusta, venite qua il 14 giugno a San Siro”.

Quali siano le reali cause o se c’è qualche sorpresa in agguato è ancora tutto da vedere, per il momento nell’onestà delle parole, pare che il disagio di cui parli sia l’unica reale motivazione che porta il rapper Salmo a rinunciare ad un evento di importanza nazionale.

Leggi anche