San Paolo, botta e risposta tra Ancelotti e direttrice dei lavori



Google Maps

Dopo lo sfogo di Carlo Ancelotti per il ritardo dei lavori nello stadio San Paolo, arriva pronta la replica della direttrice dei lavori

Ho visto le condizioni degli spogliatoi del San Paolo, non ci sono parole. Ho accettato le richieste della società di giocare fuori casa le prime due partite per consentire che i lavori si ultimassero, come promesso. In due mesi si può costruire una casa e non sono stati capaci di rifare gli spogliatoi. Dove ci cambiamo per le partite contro Sampdoria e Liverpool? Sono indignato per la scorrettezza di chi doveva eseguire i lavori. Regione, Comune e Commissari non hanno rispettato gli impegni. Vedo disprezzo per la squadra della città“. Queste le dure parole con le quale l’allenatore del Napoli Carlo Ancelotti si è scagliato contro lo stato dei lavori del San Paolo.

Non si sono fatte attendere però le risposte al duro sfogo del mister azzurro, per voce della direttrice dei lavori Filomena Smiraglia: “Sono sconcertata dalle dichiarazioni di Ancelotti anche perché oggi abbiamo avuto la visita negli spogliatoi del vicepresidente del Napoli Edoardo De Laurentiis che ci ha fatto i complimenti davanti alle maestranze per i lavori“. Concetto ribadito anche da Carlo Perego, amministratore della Tipiesse di Bergamo, società che realizzato le opere di ristrutturazione, che ha confermato la fine dei lavori e la consegna per venerdì 13 alle ore 10.

 

Leggi anche