#SaveAcMilan la richiesta di chiarezza del popolo rossonero



#SaveAcMilan

In questi giorni sta spopolando sui social network il grido di aiuto e chiarezza del tifo milanista mondiale, tramite l’hashtag #SaveAcMilan

Sono vari anni ormai, dall’estate 2012 per essere precisi, che il tifo milanista non fa altro che chiedere una sola cosa alla società che ha portato il club a essere il più titolato al mondo, ossia chiarezza.

La torcida milanista mondiale, da sempre grata alla società e alla presidenza per 25 anni splendidi, meravigliosi, irripetibili, non chiede altro che chiarezza: d’intenti, d’obiettivi; parlare sinceramente di dove questa squadra possa realmente arrivare, senza proclami e senza fumo negli occhi dei tanti tifosi del Diavolo sparsi per il mondo.

#SaveAcMilan
#SaveAcMilan

Certo il tifoso milanista capirà e apprezzerà un discorso improntato alla realtà delle cose, metterà da parte le ambizioni (come nelle stagioni del Capello-bis, di Tabarez o di Terim) e tornerà a riempire gli spalti di un San Siro con la stessa energia e determinazione di sempre; un San Siro che, nell’ultima partita di campionato, sabato scorso, 21 marzo, è stato lasciato desolatamente vuoto, quando la Curva Sud, la frangia più calda del tifo organizzato milanista, disertò lo stadio.

Vari striscioni polemici, tra cui quello “Insert coin & #SaveAcMilan”: da quel momento l’hashtag in questione è diventato virale, coinvolgendo tifosi rossoneri di ogni luogo del mondo; tutti uniti da questo hashtag, che molto somiglia a un grido d’aiuto se non proprio di disperazione di un popolo, quello rossonero appunto, fin troppo ferito nel proprio animo calcistico per rimanere ancora una volta in silenzio.

#SaveAcMilan
#SaveAcMilan

Come vogliono i tempi attuali, l’hashtag è diventato anche oggetto d’interpretazioni divertite: in rete, infatti, stanno girando vari fotomontaggi con il testo #SaveAcMilan. Molti naviganti del web si sono divertiti a chimare in causa i personaggi più fantasiosi per salvere il Milan: chi vorrebbe l’aiuto del leggendario A-Team, chi vorrebbe chiamare in causa Ken Il Guerriero, chi, invece, pensa che ci sia bisogno di tutta la squadra dei migliori supereroi della Marvel (come si può vedere a lato).

Ironia a parte, si può notare come tutti, o la maggior parte, dei tifosi milanisti a livello globale siano d’accordo nel chiedere, a una società che a molti sembra sempre più distante dalla squadra, sia chiarezza che, soprattutto, #SaveAcMilan.

Leggi anche



Articolo precedente“L’amore esiste”, nuovo singolo della Michielin
Prossimo articoloSchianto dell’Airbus, paradosso della libertà?
Avatar
Laureato in Lettere, curriculum Pubblicistica, il 25 maggio 2010 e poi in Filologia Moderna il 13 marzo 2013, Gerardo inizia la sua collaborazione con ZerOttoNove nel giugno 2013 occupandosi della cronaca e delle vicende politiche di Calvanico (sua cittadina di residenza), trattando dei più svariati eventi e curando la rubrica CanZONando che propone, di volta in volta, l'attenta e puntuale analisi dei migliori brani della storia della musica. Ex caporedattore di ZerOttoNove.it e di ZON.it, WordPress & SEO specialist, operatore video e addetto al montaggio (in casi estremi), Gerardo ha molteplici interessi che spaziano dallo sport alla letteratura, dalla politica alla musica all'associazionismo. Attualmente svolge l'attività di docente, scrittore e giornalista pubblicista.