Scheda carburante: novità a partire dal 1 Luglio 2018



scheda carburante

La legge di bilancio 2018 riguarderà anche la scheda carburante. Per le detrazioni bisognerà pagare con metodi tracciabili

Secondo la legge di bilancio approvata ad aprile 2018, la scheda carburante non sarà più obbligatoria. Nell’ottica delle semplificazioni e delle detrazioni fiscali, infatti, l’acquisto di carburanti, benzina e gasolio destinati a motori, saranno detraibili solo previo pagamento con metodi tracciabili.  Sarà necessario, quindi, pagare con carte di credito, debito e prepagate delle aziende. Non sono inclusi, invece, le spese di benzina destinate a gruppi elettrogeni, impianti di riscaldamento e attrezzi vari.

In questo modo le aziende potranno gestire in tempo reale i costi del carburante e lasciare più autonomia ai dipendenti, il tutto con una maggiore trasparenza.

Questo significa che i dipendenti non potranno più anticipare di tasca propria le spese per il carburante. La spesa dovrà essere documentata tramite una fattura elettronica. Per la compilazione di quest’ultima, infine, bisognerà seguire le regole dettate dall’Agenzia delle Entrate.

Leggi anche