Sciopero dei trasporti a Milano: stop metrò, tram e bus

Milano: stop dei trasporti, oggi fermi metro, tram e bus. Lo sciopero dei mezzi pubblici è scattato alle 8,45 e durerà fino alle 12,45. Disagi per i pendolari

Proclamato lo sciopero regionale dei trasporti a Milano, ad annunciarlo le segreterie regionali di Filt, Cgil, Fit Cisl e Uiltrasport.

Lo sciopero riguarda le aziende di Trasporto Pubblico Locale della Regione Lombardia.

Lo stop dei mezzi pubblici durerà 4 ore nella giornata di oggi, giovedì 13 giugno 2019.

Incrociano le braccia i dipendenti di Atm: i treni delle metropolitane e i trasporti in superficie rischiano di fermarsi nella fascia oraria dalle 8,45 alle 12,45.

Alla partenza dello sciopero sono state subito chiuse le linee della metropolitana M2, M3, e M5, in funzione solo la M1.

Una protesta per «la condizione di grave incertezza circa le risorse da destinare al settore del Trasporto Pubblico Locale a seguito del congelamento dei finanziamenti nazionali al comparto operato con Legge di Bilancio 2019 e per la mancanza di garanzie circa la clausola di salvaguardia occupazionale e di mantenimento dell’attuale qualità del servizio agli utenti garantito attraverso la contrattazione di secondo livello».

Non coinvolto il trasporto ferroviario per cui il personale dell’azienda Ferrovie Nord Milano, come riportato sul sito del Ministero dei Trasporti, non partecipa all’agitazione.

Per chi viaggia in treno, pertanto, non si prospettano brutte sorprese con una regolare circolazione dei convogli Trenord, così come quelli di Trenitalia e Italo.