Serie B, entrerà in vigore il “Cartellino Verde”



serie b cartellino verde

Una vera rivoluzione in Serie B. Il “Cartellino Verde” prenderà piede tra la 15esima e 16esima giornata di campionato e vedrà premiati quei giocatori che si distingueranno in campo per episodi di Fair Play

Un’autentica svolta nel calcio nostrano è avvenuta ieri pomeriggio a Coverciano, dove si è tenuto l’incontro tra il disegnatore della Can B, Stefano Messina , la stampa, il presidente dell’ Aia Marcello Nicchi ed erano anche presenti tutti gli arbitri. La svolta è stata l’introduzione del cartellino “verde”,  anche se in realtà non è propriamente una novità assoluta perché la lodevole iniziativa era stata già paventata anzitempo ma poi stoppata da alcuni imprevisti.

Serie B, entrerà in vigore il "Cartellino Verde"
Serie B, entrerà in vigore il “Cartellino Verde”

Imprevisti che,  proprio ieri , ha specificato il presidente della serie B Abodi . “L’iniziativa è slittata a causa di questioni riguardanti il copyright di un progetto spagnolo e per via dello studio dei parametri per codificare i gesti dei più meritevoli – ha continuato poi il numero uno della lega BOra siamo pronti e verrà presentato il tutto la prossima settimana con la collaborazione dell’Associazione arbitri”.

Nell’incontro svolto ieri tra l’altro, il designatore Farina, ha provato a snocciolare alcuni numeri riguardanti il campionato cadetto. Dapprima si è soffermato sul sottolineare l’impiego di ben 26 arbitri, con un età media di 32 anni, 41 assistenti e 26 osservatori ed ha poi proseguito mettendo in evidenze le problematiche e le difficoltà riscontrate dai direttori di gara nella passata stagione, dimostrando sempre di più quanto sia impegnativo il campionato di serie B, caratterizzato da falli di gioco violenti.

Il designatore ha tenuto a precisare come. “La passata stagione è stata caratterizzata da ben 229 espulsioni, come in nessun altro torneo cadetto europeo, con +42 rispetto alla stagione precedente. Media di 0.49, ogni due partite,  numerose sono state anche le espulsioni degli allenatori e di quelli in seconda, ben 56 espulsioni contro le 36 dell’anno prima”. 

Di sicuro, non avrà la stesso prestigio di un pallone d’oro, ma ugualmente sarà interessante conoscere alla fine del campionato, i nomi dei calciatori che si distingueranno in campo per essersi comportati in maniera corretta, nel rispetto del Fair Play.

Leggi anche