Sessismo e discriminazione sul lavoro: un aiuto da Spazio Donna

sessismo

Sessismo e discriminazione sul posto di lavoro impediscono alle donne di affermarsi e di far carriera. L’avvocato e la psicologa di Spazio Donna ci aiutano a capire la causa di tali comportamenti ed a riconoscerli

project adv

Sessismo e discriminazione nei confronti delle donne sono ormai all’ordine del giorno in una società sempre più misogina che le intrappola e li usa come deterrenti per impedirne la crescita e l’affermazione in diversi ambiti, soprattutto in quello professionale.

discriminazione-sessuale-sul-lavoro-contro-la-donna-valgono-le-statistiche-come-prova
Sessismo e discriminazione sul lavoro: un aiuto da Spazio Donna

Il sessismo è quella tendenza  a rappresentare la donna con tratti fortemente erotizzati, il cui il cui corpo viene oggettificato per pubblicizzare qualunque cosa, perchè facendo leva sul naturale stimolo sessuale si induce nel consumatore un bisogno di quel determinato prodotto, e dunque la donna contribuisce non solo allo sfruttamento di se stessa, ma anche a far girare il circolo vizioso del consumismo. 

Dal momento che questa immagine di mercificazione è costantemente alimentata dai media, è diventata norma usuale esercitare comportamenti molesti, vessatori o addirittura violenti per impedire alle donne di scalare la vetta del successo ed avvicinarsi agli uomini.

A causa di questo pericoloso meccanismo non si riesce a farla considerare come una persona degna di stima e fiducia riguardo alle sue competenze, perchè l’immaginario collettivo non le attribuisce un valore reale, tende a spogliarla. In ogni senso.

In questa intervista l’avvocato Simona Onesti ed alla psicologa Rosa Meola del Centro Antiviolenza Spazio Donna spiegano quali sono le cause di tali comportamenti, in che modo riconoscerli, e soprattutto in che modo difendersi, anche sotto il profilo penale.

Servizio a cura di Grazia De Gennaro e Gerardo Stromillo 

Video del giorno