shopper

Tutti pazzi per le shopper personalizzate, diventate alleati preziosi per migliorare la visibilità di un marchio e farlo conoscere al grande pubblico

Sono sempre più le aziende che hanno deciso di ampliare il proprio brand avvalendosi di shopper personalizzate, advertising evergreen, disponibile in diverse versioni e formati.

Un esempio importante in tal ottica è rappresentato dalle buste incartate personalizzate, ideali per imprese che desiderano focalizzarsi sulla questione della sostenibilità. Le buste in carta personalizzate vengono utilizzate soprattutto nei negozi alimentari e in quelli di abbigliamento, ma non vanno dimenticati anche gli store di bellezza e cosmetica.

La carta si unisce, quindi, all’aspetto ambientale e il suo utilizzo potrebbe rispecchiare al meglio la mission dell’azienda che vuole comunicare al proprio consumatore l’importanza della sostenibilità ambientale. Ed è qui che le borse personalizzate entrano in gioco, essendo un eccellente esempio di prodotto sostenibile che offre, inoltre, la possibilità di rafforzare la riconoscibilità e l’identità di un brand, e di conseguenza possono essere utili per qualsiasi business.

Il settore luxury, invece, predilige le borse senza manico che riscuotono un certo successo nell’ambiente: a seconda del formato possono essere paragonate a una borsa clutch o a una pochette venendo cosi identificati come veri e propri accessori di moda.

Chi decide di pubblicizzare il proprio marchio ricorrendo alle “classiche buste di plastica”, invece, rischia di ottenere un risultato controproducente per la sua immagine poiché quest’ultima verrebbe indissolubilmente legata al “materiale che negli ultimi anni si è messo in evidenza al mondo per i suoi danni recati all’ambiente.”

Ci siamo quindi resi conto che sfruttare le shopper personalizzate come strumento pubblicitario aiuta sotto diversi punti di vista il marketing e la brand identity. Bisogna considerare che le shopper vengono utilizzate ovunque, in ambienti e contesti sempre diversi facendo venire a contatto costantemente il marchio con persone sempre nuove e target sempre più inesplorati.

I vantaggi offerti dalle shopper/borse personalizzate sono quindi innumerevoli e portano qualsiasi tipo di azienda, a prescindere dal settore a cui appartiene, a promuoversi e a spiccare nei confronti dei competitors.

Customizzare le shopper è un ultimo consiglio utile per far si che il brand possa risultare sempre unico e originale. I dettagli sono quelli che fanno la differenza e nulla deve essere lasciato al caso soprattutto quando con l’utilizzo delle shopper si vuole mettere in evidenza la value proposition di un marchio e quindi i suoi valori aziendali.

In questo caso occhio agli accessori creativi, all’utilizzo di un lettering inclusivo, alla scelta delle tonalità cromatiche e di stili sempre innovativi e attraenti che possano sempre di più incuriosire e stupire i potenziali clienti.