Simone Pillon condannato per diffamazione a circolo gay

pillon

Il senatore Simone Pillon è stato condannato in primo grado ad un risarcimento per diffamazione ad un circolo gay che esulta: “Giustizia è stata fatta”

Simone Pillon, senatore della Lega, prima di ricoprire l’attuale carica istituzionale è stato al centro di un’accesa polemica. Pillon, infatti, aveva commentato alcune iniziative contro l’omofobia promosse dal circolo gay Omphalos di Perugia all’interno delle scuole. Aveva affermato che queste iniziative incoraggiano i ragazzi ad avere rapporti omosessuali.

Da qui la ferma risposta dell’associazione Lgbti che ha portato avanti un’azione legale contro l’attuale senatore. Il giudice unico di Perugia ha previsto una multa di 1500€ per il senatore, più un risarcimento nei confronti dell’associazione e di un attivista, per un totale di 30.000€.

Il senatore Pillon ha assistito alla lettura della sentenza ed ha commentato: “Difendere le famiglie dall’indottrinamento costa caro“, ricordando anche che alla sentenza di primo grado seguirà un appello. Dall’altra parte, il presidente dell’associazione Lgbti Omphalos, esulta: “Giustizia è stata fatta“.