Sindone, il Vaticano si irrita sulle macchie di sangue: “Niente di scientifico”

Prima PaginaSindone, il Vaticano si irrita sulle macchie di sangue: "Niente di scientifico"

L’inchiesta sulle macchie di sangue nella Sacra Sindone ha destato rabbia all’interno del Vaticano. Monsignor Nosiglia chiede neutralità e scientificità

Nei giorni scorsi, una ricerca di medicina forense aveva affermato che la metà delle macchie di sangue presenti sulla Sacra Sindone erano false.

Dal Vaticano è arrivata grande irritazione in merito e Monsignor Cesare Nosiglia si è affidato al presidente del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino, Pierluigi Baima Bollone per rispondere alle critiche.

Questo il suo commento a IlFattoQuotidiano: “La notizia trova il tempo che trova. Bisogna dire uno dei due che ha fatto la ricerca, ovvero Luigi Garlaschelli, è da tempo conosciuto come una persona contraria alla Sindone.

Lo scienziato ha poi continuato: “Il lavoro su cui si è basato la ricerca è un tipo molto criticato a livello scientifico, il BPA. In molti casi in cui è stato utilizzato, è risultato sconfessato successivamente. Questo è stato applicato anche sulla Sacra Sindone“.

Dal Vaticano ha parlato Emanuela Marinelli, sindonologa: “Non c’è nulla di scientifico. Il metodo utilizzato è assolutamente inapplicabile alla Sindone. Il motivo di tutto cio è semplice: basta pagare e ti fanno le ricerche con questi risultati. Vogliono far credere a tutti che la Sacra Sindone sia un falso storico.

Nando Armenantehttp://www.facebook.com/Nando.Armenante8
24 anni da Cava de' Tirreni, studente presso la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Salerno, indirizzo Editoria. Porto avanti la passione ed il sogno di diventare giornalista, in particolare scrivendo di sport (di calcio in particolar modo) ma anche di attualità, su tutto ciò che accade nella città in cui vivo e sull'intero territorio.

Covid-19

Italia
91,350
Totale di casi attivi
Updated on 2 August 2021 - 17:08 17:08