Sky ricorda Ugo Tognazzi a 25 anni dalla morte



Tognazzi
Ugo Tognazzi a 25 anni dalla morte: il ricordo su Sky

Il 27 ottobre 1990 moriva a Roma Ugo Tognazzi, uno dei volti più importanti del cinema italiano del dopoguerra. Per ricordarlo, SKY manda in onda una colossale maratona con tutti i suoi film

Colossale maratona, martedì 27 e sabato 31 ottobre prossimi, su Sky, per ricordare un grande del cinema italiano, Ugo Tognazzi, a venticinque anni dalla morte.

Bravo come pochi in grado di raccontare i vizi e le virtù del nostro paese sin dal dopoguerra, Tognazzi fu protagonista di decine di film, centocinquanta per l’esattezza, divenendo interprete dei più svariati registi.

Tognazzi
Amici Miei: Tognazzi, Noiret e Del Prete

Molto importante fu, però, il suo sodalizio con Dino Risi, per il quale Tognazzi girò il manifesto della Commedia all’Italiana degli anni Sessanta, “I Mostri“, film che offre una carrellata di  personaggi rappresentativi dell’Italia di quel decennio.

Proprio questo film andrà in onda stasera su Sky Cinema Classics, alle ore 21:00, primo capitolo di questa maratona che si concluderà sabato 31 ottobre alle 19:30, dopo dieci ore di trasmissione ininterrotta dei grandi film dell’attore.

Nato a Cremona nel marzo del 1922, Tognazzi sarà ricordato anche sulle reti Mediaset, con Premium Cinema che offrirà un ricordo della sua carriera a partire dalle 15:00 di oggi.

Sette dei suoi classici, fra i quali il memorabile “Amici Miei“, nel quale recitò al fianco di Philippe Noiret e Duilio Del Prete, andranno invece in onda su Iris, che offrirà anche una proiezione de “Il Vizietto“, film che parla in maniera satirica della questione dell’omosessualità, in un’epoca storica in cui essa era ancora un tabù.

Tognazzi
Antani e il vigile: la supercazzola di Tognazzi

Dopo la proiezione, che consigliamo di seguire soprattutto per vedere all’opera Tognazzi con la sua impareggiabile “supercazzola“, la frase nonsense esposta in modo forbito e sicuro agli interlocutori che poi la prendono per vera, andrà in onda la puntata dello speciale di Storie del Cinema.

Qui vedremo la nipote dell’attore, Bice Brambilla, ospite della conduttrice Tatti Sanguineti, che ricorderà Tognazzi in un’ora tutta dedicata ad uno dei “mostri sacri” del nostro cinema, scomparso nel 1990 a causa della depressione.

E qui il paragone con un altro grande attore, peraltro amico di Tognazzi, è quasi inevitabile: anche Vittorio Gassmann, infatti, patì a lungo a causa di questo male che sembra drammaticamente nel destino di molti i grandi attori comici.

Uniti nel ricordo dell’attore anche i figli Gianmarco, Ricky e Maria Sole, che proprio nel 2010 fa curò un documentario proprio sul padre Ugo, dal titolo evocativo di: “Ritratto di Mio Padre”, che verrà passato anch’esso nei prossimi giorni.

Leggi anche