Smartwatch e nuovo MacBook Air: Apple svela le sue novità



presentazione smartwatch

Lo smartwatch della casa di Cupertino è stato finalmente presentato ieri, a San Francisco. Apple presenta anche una nuova versione del MacBook Air

Smartwatch – Apple watch dà il via a un nuovo capitolo nel modo in cui ci relazioniamo con la tecnologia, e crediamo che i nostri clienti se ne innamoreranno“, ha dichiarato il Ceo di Apple Tim Cook. La presentazione nello Yerba Buena Center di San Francisco ha mostrato al mondo, dopo mesi di attesa e indiscrezioni,  i dettagli del  nuovo gadget di Apple: lo smartwatch.

L’indossabile Mela permetterà di ricevere ed effettuare chiamate grazie all’altoparlante e al microfono integrati; potrà essere usato per inviare mail e per effettuare pagamenti grazie all’Apple Pay. Non mancherà la possibilità di chiedere informazioni a Siri, dettare promemoria, rispondere a messaggi (con l’opzione per spedire audio o testo). Introduce nuove tecnologie come la Corona Digitale, dispositivo d’input che permette di scorrere, zoomare e navigare in modo fluido, senza coprire il quadrante con le dita. Consentirà di stabilire anche un network con altri possessori di Apple Watch per restare sempre connessi in tempo reale. Tim Cook ha confermato che andrà ricaricato ogni notte, ma ha rassicurato la platea confermando che l’autonomia sarà di 18 ore anche con un utilizzo intenso delle app.

Lo smartwatch di Cupertino sarà disponibile in due misure, 38mm e 42 mm e in tre diverse collezioni: Apple Watch Sport, Apple Watch e Apple Watch Edition. Quest’ultima è quella in super lusso in lega oro da 18 carati, il cui costo partirà da 10mila dollari. Sarà disponibile nei negozi in Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Regno Unito e Stati Uniti a partire dal 10 aprile; per l’Italia non è stata indicata ancora una data. Apple punta molto sui nuovi smartwatch, non solo per avviare le vendite di un nuovo prodotto, ma anche per incentivare gli acquisiti di nuovi iPhone: gli Apple Watch  per funzionare, infatti, hanno bisogno di lavorare connessi agli smartphone di Apple.

http://youtu.be/1Ql0Z8Il73s

È stato presentato a sorpresa anche il nuovo MacBook Air che è sottilissimo e ancora più leggero dei suoi predecessori: pesa meno di un chilo ed è spesso solo 13 millimetri. È il primo MacBook a non avere una ventola interna per raffreddare i componenti, ha uno schermo da 12 pollici, display retina ultrasottile, nuova tastiera full-size ultrasottile con meccanismo a farfalla dei tasti e il suo interno è occupato quasi completamente da batterie, che gli permettono di avere un’autonomia per un’intera giornata di lavoro. Il punto dolente è che il nuovo MacBook sarà dotato di un’unica porta per tutto: una nuova USB-C 3.1 che supporta velocità fino a 5Gbps e viene utilizzata come porta per la ricarica e come porta video nativa DisplayPort (HDMi o VGA tramite adattatori).

Questa nuova versione, completamente rivista rispetto alla precedente, è prova del fatto che il MacBook rappresenta una nuova categoria di macchine in un mercato dove Apple è in continua crescita.

Leggi anche