Sondaggi politici: in calo PD (-0,6%) e M5S (-0,3%)



Sicurezza

Stando agli ultimi sondaggi EMG risulta in lieve crescita Forza Italia, a dispetto della recentissima batosta subita alle regionali

Gli ultimi sondaggi politici di EMG divulgati ieri 11 maggio per il Tg La7 non lasciano spazio a dubbi: allo stato attuale al ballottaggio per formare un governo andrebbero PD e M5S.

Il movimento di Beppe Grillo si mantiene al secondo posto continuando ad imporsi come seconda forza politica nazionale, mentre il Partito Democratico sta perdendo sempre più consensi. Da questo punto di vista, i trend settimanali registrano tra le altre cose un nuovo calo di preferenze per il partito di Renzi, che scende al 34,2% perdendo un 0,6% rispetto alla scorsa rilevazione.

La forza politica grillina, in verità in questa settimana ha registrato anch’essa un lieve calo di preferenze, passando dal 23,1 al 22,8%.

Per quanto concerne gli altri partiti, la Lega Nord conquista uno 0,1%: si tratta di una lievissima ripresa dopo la perdita di consensi della scorsa settimana. Attualmente il partito di Salvini è quindi dato al 14,9%.

sondaggi
Enrico Mentana, Tg La7

Sempre a destra, nonostante la mazzata clamorosa subita da Forza Italia alle regionali di Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta, il partito di Silvio Berluconi fa registrare una ripresa dello 0,7% portandosi così, a livello nazionale, al 12,5%.

Tra i movimenti più piccoli, appare molto significativo quel 4,7% del partito Fratelli d’Italia che ha tra i maggiori esponenti Giorgia Meloni. A sinistra, SEL invece si porta al 4,0%.

Infine, il dato sull’astensione rimane stabile al 40%.

Per quanto riguarda le rilevazioni sulle prossime elezioni regionali, in Campania vincerebbe Vincenzo De Luca (PD) in testa rispetto a Caldoro del centro-destra. In Liguria vi è una situazione di quasi parità tra Raffaella Paita del PD e Giovanni Toti di Forza Italia.

In Veneto sarà molto probabilmente riconfermato Luca Zaia della Lega Nord, in Umbria dovrebbe vincere Marini (PD), in Puglia vincerà ancor più nettamente Emiliano (PD), Rossi (PD) conquisterà con molta probabilità la Toscana, ed infine Ceriscioli, sempre per i democratici si affermerà nelle Marche.

Leggi anche