spot cani guida

Uno spot che emoziona e parla del cane guida. L’amico che aiuta i non vedenti e anche quelli che hanno visto troppo. Un video di pochi secondi che colpisce!

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Lo spot più bello dell’anno è dedicato al migliore amico dell’uomo: il cane. In modo particolare ai i cani guida, che aiutano i non vedenti ad “attraversare” la vita, in compagnia.spot cani guida

Ma che succede a chi ha visto troppo e non riesce a chiudere gli occhi?

Questo spot in Olanda ha vinto il “Gouden Loeki” (premio della pubblicità olandese), come miglior propaganda commerciale. Lo spot reclamizza l’uso di cani guida per aiutare i veterani di guerra affetti da disturbo postraumatico da stress. I militari che tornano dalle missioni in zone di guerra portano negli occhi ancora bombe, spari e sangue. Orrori che spesso rivivono di notte, materializzandosi in terribili incubi. Un soldato tormentato dalle tragedie del conflitto vissuto, sogna una situazione quasi irreale, così come la guerra, in cui alla fine ti accorgi che il tutto, è reale, e fa male, e se ti svegli da solo il tuo incubo continua, ma se ti sveglia il tuo cane, come in questo spot, lo ringrazi per tutta la bava che ti ha lasciato sulla guancia.

[ads1]

Nella pubblicità vediamo un veterano olandese che giace a terra e guardando alla sua sinistra nota il corpicino, senza vita. Un suo compagno tenta allora di confortarlo e inizia a leccargli la guancia. A questo punto la scena stacca e si comprende che il soldato stava sognando, rivivendo un momento traumatico accaduto durante la spedizione, e a leccarlo era in realtà il cane.

Lo spot pubblicizza una scuola di cani guida che oltre ad offrire servizi per i non vedenti, offrono un innovativo programma di aiuto per bambini affetti da autismo e veterani di guerra. La scritta che compare alla fine dello spot recita: “Non solo aiutiamo le persone che non possono vedere, ma anche quelle che hanno visto troppo.”

I cani guida possono aiutare i veterani a gestire i loro problemi nella vita quotidiana, per esempio quando hanno un incubo vengono svegliati e calmati dagli animali”, ha affermato Peter Van Der Heijden del Royal Dutch Guide Dog Foundation (KNGF).

[ads2]

Letture Consigliate