Standing ovation: esordio con tante storie e buona musica. Ospiti Il Volo

Antonella Clerici presenta Standing ovation, il nuovo talent musicale per famiglie. Ospiti della prima serata Il Volo

Standing ovation è il nuovo programma Rai del venerdì sera con la frizzante conduzione della Antonellina nazionale.

Antonella Clerici lo aveva anticipato nel promo che avremmo avuto a che fare con “Due voci, due microfoni e un solo cuore” e alla fine la premessa si è rivelata pari alla promessa.

Dieci coppie composte da adulti e bambini, famiglie con le loro storie e i loro trascorsi più o meno complicati. Un campionario umano molto vario accuratamente selezionato non esclusivamente sulla base del talento.

Il programma

Standing ovation ha un impianto di poche pretese: ha il funzionamento di un talent con tanto di sfide e di eliminazioni, ma esclude lo strumento del televoto al quale viene appunto sostituta l’ovazione della giuria (a testa 50 punti) e del pubblico (composto da 300 elementi votanti).

Con una struttura scenica che ricorda molto il palco di Ti lascio una canzone, è da un certo punto di vista “una cugina lontana” – per dirla alla Loredana Bertè – del baby Talent della Clerici.

La giuria

Ad esprimere la propria opinione, una giuria composta da Nek, nelle inedite vesti di giudice, dalla Bertè, sicuramente più a suo agio vista la biennale esperienza avuta ad Amici e da una insolita Romina Power.

Nek rompe bene il ghiaccio ponendosi giusto e imparziale, la Bertè senza troppi peli sulla lingua non si abbandona a carinerie, mentre la Power appare emotivamente troppo coinvolta per dire la sua in maniera distaccata ed attenta.

Veniamo alla gara. Due manche suddivise in cinque duelli. I due peggiori dei turni se la giocano e le prime due coppie eliminate sono Giovanna e Giulia (nella vita zia e nipote) e Daniele con mamma Eleonora.

Migliori di puntata invece Stefano ed Elsa, lui papà separato e cantautore, lei figlia ribelle che nella musica ha trovato l’anello di congiunzione per accettare la nuova famiglia del padre.

Il Volo

A tenere alto il tono della serata (e gli ascolti ) Il Volo che da zia Clerici si sentono a casa.

Standing ovation

Con voi la Standing Ovation è d’obbligo” dichiara con fierezza la Clerici e il pubblico non può che rispondere con entusiasmo ad un tris performante composto da tre brani tanto diversi, quanto coinvolgenti.

Partono con Grande amore, il pezzo sanremese ed Eurovisivo amato in tutto il mondo per poi terminare in una gloriosa interpretazione di un estratto de la Traviata di Verdi con tanto di orchestra e coro. Per finire in bellezza, una risonante e precisa esecuzione di Nessun dorma.

Una presenza ben gradita quella del trio che ne approfitta per ricordare gli impegni di “Notte magica – Tributo ai Tre Tenori” che per tutto maggio e giugno condurrà Piero, Ignazio e Gianluca in giro per il mondo e in Italia.

Standing ovation chiude il primo di cinque appuntamenti, con un buon risultato di ascolti: 4 milioni e il 18,66% di share. Batte la prima di Canale Cinque Amore pensaci tu, ferma a 2,8 e Quarto Grado che raggiunge solo l’1.2.