Svezia, entra in una scuola e uccide due persone

Svezia, Omicidio
Entra in una scuola travestito, e uccide due persone. Ne ferisce altre tre.

Svezia – Travestito da Darth Vader, semina panico tra i giovani, ferisce due studenti e un docente

Una scuola, una tranquilla cittadina svedese, una maschera di Darth Vader, e due omicidi.

Classici elementi di un romanzo, o di un film, cui sullo sfondo, tutto sembra apparentemente silenzioso e armonioso, fino a quando la furia omicida rovescia l’ordinarietà.

svezia
Svezia, entra in una scuola e uccide due persone

Questa volta non si tratta dell’estro scellerato di qualche scrittore, ma è un fatto realmente accaduto, condito di tutti quegli elementi, aggiungendo che il folle omicida simpatizzava per Hitler e il nazismo, era ostile all’Islam e all’immigrazione.

Giovedì scorso, Anton Lundin Pettersson (nome rilasciato dai media), 21 anni, è entrato in una scuola, indossando un elmetto e impugnando una spada, che rievocavano il cattivo di Star Wars, Darth Vader.

L’invenzione cinematografica e la realtà non sono così distanti a volte. Nella saga di Guerre Stellari, Darth Vader impersonifica il personaggio Bordeline, impulsivo ed incapace di controllare rabbia e aggressività: una comune caratteristica, stando alla vicenda e all’identità fornita.

Il giovane irrompe nella scuola intorno alle 10 del mattino, dove circa 400 studenti, tra i 6 e i 15 anni, trascorrevano ignari una consueta giornata scolastica. Ferisce mortalmente un insegnante e un allievo, colpendo gravemente altri due giovani studenti e un docente. L’aggressore è stato poi fermato dagli agenti di polizia, i quali hanno lo hanno colpito, provocandone la morte, subito dopo il ricovero in ospedale.

Il fatto è accaduto nella cittadina di Trollhättan, situata nel Sud-Ovest della Svezia.