pfizer
immagine da Pixabay

A Tel Aviv la somministrazione del vaccino avviene al bancone dei bar della movida e subito dopo la somministrazione birra in omaggio

Tel Aviv lancia l’iniziativa dei “Vaccine Bar”, la somministrazione del vaccino anti Covid avviene al bancone di un bar e subito dopo la vaccinazione si riceve una birra in omaggio. All’iniziativa partecipano sette locali della città, nelle zone della movida, con un calendario reso noto anche via social. Ci si vaccina senza appuntamento fino a mezzanotte.

Potrebbe interessarti:

Chi riceverà il vaccino potrà poi ottenere la certificazione tramite app o attraverso la cassa mutua di tel Aviv che ha gestito la vaccinazione. “Non c’è e non ci sarà in futuro l’obbligo di vaccinazione in Israele. Non ci saranno sanzioni personali per chi non si vaccina”, ha comunque precisato il ministro della Sanità Yuli Edelstein ammonendo tuttavia che rischiano il carcere tutti quelli che tenteranno di falsificare il Green Pass, la certificazione che testimonia la doppia immunizzazione.

Nel frattempo in Israele la campagna vaccinale contro il Coronavirus procede a pieno ritmo. Solo nelle passate 24 ore i vaccinati sono stati 135 mila, 61 mila prima dose, 74 mila seconda. Nel Paese intanto calano anche i nuovi contagi, circa il 45,3% della popolazione attualmente risulta immunizzato. Ad aver ricevuto anche la seconda dose di vaccino è invece il 30,2% della popolazione ( circa 2.762.000 di persone).

Letture Consigliate