22 Aprile 2022 - 14:56

Tennis, Fognini in semifinale a Belgrado. Sonego-Musetti out a Barcellona

Fabio Fognini vola in semifinale nel torneo di Belgrado, a casa di Djokovic. Musetti e Sonego sconfitti a Barcellona

Roland Garros Fognini, ATP Montecarlo

Giornata dolceamara per il tennis italiano: a Belgrado c’è la vittoria di Fabio Fognini con l’accesso in semifinale mentre a Barcellona si consumano le sconfitte dei due Lorenzo, Sonego e Musetti, agli ottavi di finale.

Fabio torna tra i primi 4

Nel torneo in cui il detentore è Matteo Berrettini, Fabio Fognini vuole provare ad ereditare il suo posto, conquistando un importante semifinale a casa di Novak Djokovic (anch’egli tra i migliori 4).

L’ostacolo Oscar Otte è stato superato in due set ma con grande fatica. Dopo un primo set complicato, la svolta è arrivata quando ormai il parziale sembrava in favore del tedesco. Ma Fabio – sotto 2-5 – con 5 game consecutivi riesce a ribaltare la situazione e chiude 7-5 dopo un’ora esatta. Il tennista ligure prende maggiore consapevolezza col passare dei turni e riesce a partire bene nel 2° con un break di vantaggio. Ma Otte rientra subito nel parziale e riequilibra il tutto.

La svolta definitiva arriva con il nuovo break di Fognini nel 7° game che gli permette di allungare sul 5-3 ed arrivare senza sofferenza al traguardo, chiudendo al primo match point con il 6-4 finale. Sarà la 41.ma semifinale in carriera per l’azzurro: affronterà uno tra Daniel o Rublev.

Lorenzo’s, ko e rimpianti

Niente da fare invece per Sonego e Musetti in quel di Barcellona, nel torneo 500. Il piemontese viene sconfitto al terzo set da Pablo Carreno Busta con il punteggio di 6-2 5-7 6-2: non è bastata la reazione dopo un brutto primo parziale per ribaltare la sfida e provare poi a centrare i quarti di finale del torneo. Lo spagnolo ha prevalso grazie a due grandi accelerate nel set decisivo con il doppio break, fatale all’azzurro.

Tanti rimpianti invece per il classe 2002 di Carrara: nella rivincita di Montecarlo contro Schwartzman, Musetti cede il passo nel momento cruciale della sfida. Il match si chiude con il punteggio di 6-4 7-5 in favore del Peque ma con il tennista italiano che aveva anche servito per andare al 3° sul 5-4, perdendo però 3 game consecutivi. Adesso per entrambi l’appuntamento è per Madrid, settimana prossima, con il Masters 1000.