The Report – Recensione del film di Amazon Prime Video con Adam Driver

Uncategorized The Report - Recensione del film di Amazon Prime Video con Adam...

The Report è un film del 2019 scritto e diretto da Scott Z. Burns e disponibile sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video. Con protagonista Adam Driver, la pellicola narra le vicende post 11 settembre e di come la CIA abbia abusato dei suoi prigionieri

In un anno cinematografico intenso come il 2019, la piattaforma streaming Amazon Prime Video non si è certo tirata indietro. Se da un lato il botteghino ha registrato numeri da capogiro durante quest’anno solare (basti pensare al record d’incassi globale dettato da Avengers: Endgame), Netflix ha fatto tanto parlare di sé con l’uscita di The Irishman, film diretto da Martin Scorsese, e pronto con un’ulteriore esclusiva datata 6 dicembre con A Marriage Story.

Amazon Prime Video col suo The Report

- Advertisement -

Ma anche la piattaforma Amazon Prime Video, dopo produzioni brillanti sul campo seriale (su tutti The Boys e Homecoming) ha dedicato un occhio ai film. The Report, film scritto e diretto da Scott Z. Burns non solo è uno dei film migliori del catalogo Prime Video, ma è anche uno dei film migliori dell’anno. Con protagonista Adam Driver, la pellicola narra le vicende post-11 settembre dopo l’attacco alle torri gemelle. Daniel Jones (interpretato da un ormai garante Adam Driver) compie un’indagine circa il programma di detenzione e di interrogazione della CIA. Il membro del Senato degli Stati Uniti scoprirà brutali realtà tra documenti falsi e testimoni messi a tacere, riportando a galla una triste realtà americana della storia recente.

La forza del film The Report, infatti, sta nella sua inchiesta drammatica che con coraggio e insistenza cerca di valorizzare la verità. Figlio di pellicole quali Il Caso Spotlight e The Post, il film con protagonista Adam Driver è una continua escalation negli orrori e nella brutalità delle azioni della CIA, intenta a progettare “sofisticate” strategie d’interrogazione per estrapolare (o estorcere) informazioni ai membri di Al Qaida.

Da una parte la scoperta, dall’altro la pubblicazione

- Advertisement -

Se nella prima metà della pellicola vediamo il personaggio di Daniel Jones scovare la cruda verità delle azioni dei servizi segreti, nella seconda parte assistiamo a un vero e proprio sconto politico tra il Senato che vuole pubblicare nomi, peccati e testimonianze mentre la CIA cercherà di impedire tutto ciò.

Il film riesce a mescolare con parsimonia ed equilibrio il genere d’inchiesta con il dramma, articolato da un conflitto politico interessante e ben approfondito. Seppur in alcuni frangenti estremamente “americanizzato”, The Report è sicuramente un film più che godibile. Riportare a galla la storia recente non è mai facile, ma il film di Amazon Prime Video riesce a farlo con delicatezza e coraggio allo stesso tempo. Il concetto di paura è un altro elemento caratterizzante del film: quasi una scusante per i “colpevoli” della CIA, salvo poi essere il più grande ostacolo dell’indagine di Daniel Jones.

The Report è un film che purtroppo pecca di pathos narrativo, ma che incentra nella sua tematica il suo cavallo di battaglia. Altamente consigliata la visione in lingua originale con i sottotitoli in italiano, in quanto la traduzione nostrana offerta dalla piattaforma risulta decisamente scialba e offensiva nei confronti di quella che, di sicuro, è una delle pellicole più forti di questo ricco 2019 cinematografico.

- Advertisement -
Raffaele Cianni
Raffaele Ciannihttps://zon.it
Raffaele 'Ankestar' Cianni nato a Belvedere Marittimo (CS) il 06/05/1994. Studente del Corso di Laurea Magistrale in Corportate Communication & Media della quale è anche Rappresentante degli Studenti. Adora la scrittura e scrive su ZON Movie per le Rubriche sull'Animazione, come genere non solo per bambini, e sulla Settima Arte ripercorrendo la storia del cinema.

Covid-19

Italia
299,191
Totale di casi attivi
Updated on 30 October 2020 - 14:07 14:07