Thiem, Us Open

Us Open 2020, Thiem entra a far parte dell’Olimpo dei vincitori dei Major: l’austriaco vince in rimonta, Zverev si arrende al tie break

In tarda notte Dominic Thiem è salito sul trono degli Us Open battendo in finale Alexander Zverev. Una vittoria al cardiopalma per il tennista austriaco, bravo a rimontare due set dopo l’iniziale vantaggio del tedesco. Il classe 1993 entra così nell’Olimpo dei vincitori degli Slam, il primo della classe ’90.

Potrebbe interessarti:

Non era mai successo che un giocatore rimontasse due set di svantaggio in una finale di Flushing Meadows, bravo Thiem a crederci. Soltanto un’illusione invece per Zverev che poteva riportare un Major in Germania dopo ben 31 anni di distanza. La partita non si è sviluppate in modo molto appassionante per i tifosi, salvo il risultato e la storia della stessa.

Thiem non ha deluso le aspettative e dopo la squalifica di Djokovic e senza la presenza di Federer e Nadal, si è preso le redini del torneo nelle sue mani, anzi nella sua racchetta. La storia della finale è cambiata al terzo set, quando ormai il risultato era nelle mani di Zverev, autore del break sul parziale di 2-1. Si è risvegliato in Thiem l’orgoglio che gli ha fatto incastrare un contro-break e cambiare le sorti degli Us Open, con una rimonta epica coronata dal vittorioso tie-break al quinto set.

Zverev-Thiem, risultato finale: 6-2, 6-4, 4-6, 3-6, 6-7 (6-8)

 

 

 

Letture Consigliate