Una colonna sonora di 432 ore, 30mila minuti di musica con suoni che si diversificano per tutta la durata della composizione. Si tratta di Subterranea, composta da Yorke per la mostra di Stanley Donwood

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Subterranea, questo il titolo dell’ultima trovata musicale di Thom Yorke, che sta facendo il giro del mondo. Una colonna sonora della durata di 18 giorni, per la precisione 432 ore. Un mix di suoni che si diversificano per tutta l’incredibile durata del brano, composto per accompagnare la mostra dell’amico e artista Stanley Donwood, autore di alcune copertine dei Radiohead.

thom-yorke-640x360L’esposizione, dal titolo The Panic Office, si terrà presso il centro di arte contemporanea di Sydney “Carriageworks” fino al 6 giugno.

Disegni, dipinti, installazioni, stampe – insomma, la mostra ripercorre i 25 anni di carriera di Donwood, che iniziò a collaborare con i Radiohead con la realizzazione della copertina del secondo disco del gruppo, The Bend.

Subterranea accompagnerà i visitatori per l’intera durata della mostra, con un mix di suoni ambientali e sperimentazioni musicali diffuse da tre livelli di altoparlanti all’interno del centro culturale. 25.929 minuti di esecuzione, che non solo non saranno soggetti ad interruzioni, ma non prevedono nessuna ripetizione melodica superiore ai due minuti.

[ads2]

Letture Consigliate