30 Novembre 2017 - 18:03

Thriller, 35 anni dall’uscita dell’album dei record

thriller

Thriller, l’album dei record del re del pop Michael Jackson, con oltre 100 milioni di copie vendute, compie trentacinque anni

Thriller, l’album dei record del re del pop compie 35 anni. Pubblicato il 30 novembre del 1982, fu prodotto da Quincy Jones. Al suo interno è contenuta “Thriller”, non solo una delle canzoni più famose di Michael Jackson, ma anche uno dei brani più iconici della storia della musica.

L’album è un contenitore di vari generi musicali che confermano la natura poliedrica di uno dei cantanti più amati del ‘900. Il 17 febbraio 2017 è stato ufficializzato dalla RIAA come vincitore di 33 dischi di platino solamente negli Stati Uniti. Equivale a dire 33 milioni di copie vendute solo negli Usa: record assoluto per tutti gli artisti statunitensi.

Oltre l’album chi non ricorda il famosissimo videoclip, uno dei primi video musicali a diventare un vero e proprio prodotto cinematografico.

Non solo Thriller, ma sono altri i brani iconici contenuti nell’album.

Billie Jean

L’immortale “Billie Jean”, con uno dei giri di basso più riconoscibili nel mondo della musica. Il brano racconta di una relazione che Micheal Jackson avrebbe avuto con una dei suoi fan-stalker, che sosteneva di essere restata incinta del cantante, il quale di risposta ci “balla” sopra. Venne eseguito per la prima volta nel 1983 a Pasadena, dove il “king of the pop” eseguì per la prima volta il leggendario “Moonwalk”.

Beat it

https://www.youtube.com/watch?v=Ym0hZG-zNOk

Se il brano precedente contiene uno dei giri di basso più famosi, sicuramente “Beat it” contiene uno dei giri di chitarra più famosi della storia del rock. Il riff è stato, inoltre, accompagnato dall’assolo composto dal leggendario Eddie Van Halen.

Wanna be startin’ somethin’

Questo è un altro dei brani più famosi di Michael Jackson, una canzone dall’animo afro-funk, composto con la collaborazione di Manu Dibango. Il finale della canzone fu anche ripreso nel 2007 da Rihanna per il brano “Don’t stop the music”.