Tightlining, l’eyeliner invisibile che rende gli occhi più belli



Tightlining

Ecco cos’è il tightlining, la tecnica che rende le ciglia più spesse e definisce lo sguardo

Utilizzato soprattutto dalle celebrities per look da red carpet, il tightlining è il miglior alleato per un make-up quasi invisibile.

Ma di cosa si tratta? Il tightlining, o eyeliner invisibile, ha lo scopo di rendere lo sguardo più ampio e le ciglia più spesse. Consiste nel riempire, con una matita nera, la rima superiore della palpebra, fino ad arrivare vicinissimo all’attaccatura delle ciglia. In questo modo l’attaccatura apparirà molto più piena e di conseguenza le ciglia risulteranno più folte.

Come applicarlo. Il primo passo è avere una matita per gli occhi adatta: con punta nera sottile e waterproof, poiché si tratta pur sempre di una zona umida e se la matita non è resistente all’acqua, l’effetto non durerà molto. Mantenere sollevato con un dito la palpebra, è il secondo step: truccare l’intera linea d’acqua superiore, coprendo tutte le zone che ci sono tra i peli e le ciglia.

Terminare applicando il mascara ed il trucco è pronto! Con l’eyeliner invisibile, non ci sarà più bisogno di utilizzare le ciglia finte per avere uno sguardo più accattivante e attraente.

Leggi anche