3 Gennaio 2022 - 16:27

Tiziana Panella e la battaglia contro il Covid: “Ho pianto di paura”

Tiziana Panella

Tiziana Panella ha raccontato la sua esperienza con il Covid: “Mi sono sentita sola”

Tiziana Panella, giornalista televisiva di Tagadà su La7, ha raccontato di aver contratto il Covid dopo la cena della Vigilia di Natale. Tutto è successo durante il cenone della Vigilia con i parenti: “Dopo due anni, sono tornata con mia figlia a Caserta dai miei genitori. Insomma, ciclo completo di vaccinazioni, booster, tampone negativo… si può fare. Tasso di euforia alla partenza altissimo, mia figlia felice. Il 24 a cena, c’è una specie di cappa. Il figlio di mio fratello è positivo, mio fratello non c’è“.

Il giorno di Natale, i primi sintomi: “I sintomi non li riconosco, forse è un’influenza, una intossicazione. Intanto, mi metto in isolamento, aspetto, mi sembra di stare meglio, poi di nuovo male“, poi la giornalista dichiara di sentirsi ogni giorno peggio: “Sento il sangue che pompa sotto la pelle e la pelle brucia, mi fa male tutto dai reni alle dita delle mani. La gola è piena di spilli e sullo sterno mi hanno piazzato una pietra, la testa è una trottola che gira e pesa“. 

In isolamento, ha ricordato di quando in trasmissione si parlava delle bare di Bergamo e sa di essere stata fortunata perché vaccinata: “Guardo la mia camera accogliente e so che se non fossi vaccinata sarei in terapia intensiva“.