Tiziano Ferro

Ritorno al passato per Tiziano Ferro. Le sue radici R’n’B tornano a scoprirsi con il singolo Il vento, uscito oggi nelle radio. Una ballata che combina la sua scrittura  emozionale con il calore della sua voce

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Tiziano Ferro è Il vento che soffia da oggi nelle radio. Un nuovo, bellissimo  singolo. Neppure così tanto nuovo, se pensiamo che questa ballata faceva parte del suo primo album del 2001, quando debuttò col singolo Xdono.

Il vento di Tiziano Ferro soffia sulla musica italiana

Oggi TZN -The Best of Tiziano Ferro, che è disco multiplatino, ripropone un ritorno alle radici, ad un R’n’B intenso, colorato dalla sua voce ancora più profonda.

Il registro da baritono-basso ha assunto un timbro ancora più definito, scurito dalla maturità, ma che sa ancora regalare un ottimo falsetto. Inoltre, gli abbellimenti tipici dello stile R’n’B sono una piacevole scivolata sulle note e sulle parole, saggiamente dosati e mai eccessivi.

L’interpretazione di Tiziano Ferro è  come sempre emozionale, forse meno sofferta e più consapevole di quando voleva (e forse, doveva) celare quella che era la sua vera natura. Essa in verità trasfondeva da ogni suo testo, come in un dialogo interiore tormentato con se stesso.

Il vento avrebbe dovuto essere contenuto nel suo primo disco Rosso Relativo, ma ha atteso tempo migliori per venire alla luce, rivelandosi in tutta la straordinaria poesia che da sempre ha caratterizzato la scrittura di questo artista.

Il testo di Tiziano Ferro  realizza un matrimonio perfetto con il sound R’n’B, e reca la metafora di una tempesta che simboleggia le avversità della vita. Restituisce perfettamente l’idea della potenza di quest’ultima, della sua capacità di abbattere una persona, e di come lei possa reagire, rialzandosi, e continuando a sperare.

Dalla violenza evocativa del temporale, alla delicatezza fatale della neve, che deve coprire “ciò che è stato”, che si vuole dimenticare, in un silenzioso oblio. Per poi terminare in “cieli azzurri e sconfinati”, ovvero il periodo della vita, che prima o poi arriva, di stabilità e quiete, dove tutto quasi scorre in una rassicurante e dolce monotonia. Un continuo cambiamento climatico quello de Il vento, paragonabile agli alti e bassi dell’amore, tema sempre sotteso e garbatamente richiamato di Tiziano Ferro

Tiziano Ferro è stato il pioniere dell’R’n’B, che è riuscito ad esportare questo genere così sconosciuto per la tradizionale melodia italiana, grazie alla sua voce così internazionale che, ieri come oggi, sa sempre regalare un piccolo brivido ed una vena intima di malinconia, che conquista dalla prima all’ultima nota.

[ads2]

Letture Consigliate
Articolo precedenteReactions, Facebook aggiunge tasti empatici al ‘like’
Prossimo articoloQuinta stagione, ballottaggio forzato
Avatar
Classe 1987, ho frequentato l’Università degli Studi di Salerno, conseguendo la Laurea di Primo Livello in Sociologia. Ho ottenuto una certificazione di frequenza per il corso di addetto/responsabile Ufficio Stampa e ho partecipato a diversi concorsi letterari, tra cui quello dell'estate 2015 del Circolo degli Artisti Salernitani, che mi è valso un Primo Premio. Lo scorso anno ho pubblicato il mio primo romanzo edito da Writers Editor, intitolato "Amore di papà". Sono un'attivista femminista e sostenitrice dei diritti LGBTIQ e gestisco una pagina Facebook sui diritti delle donne, "Doppia Vu Women Rights". Inoltre, ho il ruolo di segretaria provinciale presso la sezione NIDIL CGIL di Salerno.