Torino, sindaca Appendino riceve busta con proiettili

appendino
foto da Google Maps

Torino, gravi minacce alla sindaca Appendino. Una busta contenente proiettili destinata alla sindaca è stata recapitata ieri al Comune

Nella giornata di ieri, una busta contenente dei proiettili è stata recapitata presso gli Uffici del Comune di Torino. Il destinatario delle minacce è la sindaca di Torino Chiara Appendino che già negli scorsi mesi aveva ricevuto, sempre al Palazzo di Città, una busta esplosiva.

La busta è già nelle mani della polizia scientifica che, in queste ore, la sta analizzando per cercare qualche indizio sul mittente. La busta è marrone con sopra un’etichetta bianca con delle scritte nere a pennarello. Non ci sono indizi evidenti riguardo al mittente e all’interno, non era presente alcun messaggio.

Queste minacce intimidatorie nei confronti della Sindaca di Torino hanno avuto inizio in particolar modo, dopo lo sgombero delle palazzine occupate nella zona dell’ex villaggio olimpico e dopo lo sgombero di un centro sociale occupato da decenni.

Questi tentativi non sortiscono alcun effetto intimidatorio nei miei confronti e, anzi, spronano a proseguire nel mio lavoro con maggiore determinazione“- sono state le parole della Sindaca riguardo a questa spiacevole vicenda.

Dal mondo della politica sono arrivati subito messaggi di solidarietà e di vicinanza alla Sindaca Appendino. Il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha scritto su Facebook “Forza Chiara vai avanti, stai lavorando benissimo. Siamo tutti con te!” mentre il Ministro degli Interni Matteo Salvini ha commentato:”Da uomo e da ministro totale solidarietà al sindaco e alla mamma Chiara Appendino, con cui da tempo lavoro per restituire legalità e sicurezza ai torinesi.