Trans costringono un brasiliano a prostituirsi

A Castel Volturno, quattro trans rapiscono e costringono giovane turista brasiliano a prostituirsi per riavere in cambio il passaporto

Trans sequestrano giovane turista brasiliano – Doveva essere una vacanza piacevole nel Belpaese, invece, per un giovane turista brasiliano di 25 anni, la cosiddetta “vacanza”, si è rivelata una vera e propria agonia.

Il giovane, dopo aver conosciuto un ragazzo sul social network Facebook, ha accettato l’invito a raggiungerlo in Italia, per trascorrere uno splendido soggiorno. Purtroppo, però, il 25enne al suo arrivo a Castel Volturno, viene rapito da quattro suoi connazionali trans che gli hanno rubato il passaporto e lo hanno costretto a prostituirsi. Il giovane per riavere il documento e la propria libertà, doveva consegnare ai 4 truffatori, la somma di 12mila euro.

Trans sequestrano giovane turista brasiliano – Durante la prigionia, il giovane ha subito diversi abusi sessuali. Per fortuna, il 25enne è riuscito ad utilizzare un computer per inviare un messaggio di SOS ad un suo amico, che ha potuto così allertare il Consolato Brasiliano, che ha a sua volta contattato le Forze dell’Ordine italiane.

transLa Polizia è intervenuta sul posto, liberando la vittima dai 4 trans, identificati come André Luiz Malaquias Souza Chieti (Jacqueline), Rodrigo Fernandes Souza da Silva (Renata), Francisco Carlos Lemos de Jesus (Jiselle) e Almir Castro Nogueira (Mel).

I militari di Castel Volturno hanno arrestato i 4 trans, accusati di sequestro di persona e violenza sessuale.