Donald Trump ci riprova con Vladimir Putin



Con percentuali di distacco ridotte, Donald Trump rispolvera le sue affermazioni su Putin, mentre la Clinton batte in ritirata sulla sua esperienza politica 

Trump che bacia Putin ricorre virale sui social nella foto di un murales realizzato a Vilnius, parlando al mondo, ma soprattutto all’America e alla Russia, di un finale diverso ed inaspettato per la Guerra Fredda. “Putin è meglio di Obama” ha ribadito Donald Trump nel corso di un dibattito a distanza con Hillary Clinton sulla sicurezza nazionale. I due hanno condiviso il palcoscenico senza mai incontrarsi, in attesa dell’ufficiale confronto diretto del 26 settembre.

Donald Trump ci riprova con PutinNei giorni in cui i sondaggi danno uno scarto sempre più ridotto tra i due candidati alla Casa Bianca, Donald Trump cerca di rispolverare i suoi classici sul patriottismo americano, conditi della sua eccentrica visione dello stato delle cose. Una mossa poco scaltra, che cela goffamente le lacune del suo piano antiterroristico.

Il magnate, in virtù della sua esperienza nel mondo degli affari, ritiene di essere qualificato quanto la Clinton al ruolo di Presidente, inneggiando alla figura politica di Putin, capace di mantenere un gran controllo – dispotico – sulla Russia: “Nel suo Paese è stato un leader molto più di quanto lo sia stato il nostro Presidente qui. Barack Obama ha diviso l’America”. Eppur ribadendo il proprio orientamento politico negli slogan populistici propugnati, Trump ha dichiarato che una volta eletto avrà un buon rapporto di lavoro con Putin e con la Russia.

“Trump è inadatto a guidare l’America. Il suo temperamento instabile è pericoloso” ha invece risposto Hillary Clinton. La candidata democratica ha rincarato quindi sulla sua esperienza diplomatica e sulla sua partecipazione alla decisione della missione per uccidere Osama Bin Laden. L’ex First Lady ha poi sostenuto di non avere in programma l’idea di mandare truppe in Siria e Iraq, esprimendo la volontà di lavorare ad una maggiore collaborazione tra Europa e Medio Oriente.

Leggi anche