Tullio Solenghi: “Ballo per Massimo Lopez che ha il Covid”

Prima Pagina Tullio Solenghi: "Ballo per Massimo Lopez che ha il Covid"

Tullio Solenghi ha voluto dedicare la sua esibizione di ieri sera a “Ballando con le stelle”, al suo amico Massimo Lopez: “Ha il Covid”

Ballo con dedica quello che ieri sera Tullio Solenghi ha voluto portare sulla pista di “Ballando con le stelle”, assieme alla maestra Maria Ermachkova; l’attore, componente dell’indimenticabile Trio, dopo il suo samba ha preso il microfono per salutare il suo amico e collega Massimo Lopez, che in queste settimane sta combattendo contro il Coronavirus: “Voglio dedicare questo ballo a Massimo (…) ha il Covid, ma ora la situazione sta pian piano migliorando”ha detto.

Il racconto di Lopez

- Advertisement -

Massimo Lopez, per parte sua, sta tenendo aggiornati i propri fan sul decorso della malattia tramite Instagram. Nell’ultimo video, l’attore (in quarantena da domenica scorsa con la febbre alta) ha asserito che la temperatura sta pian piano scendendo e che resta in attesa di fare il prossimo tampone che, auspicabilmente, lo registrerà negativo. Egli ha infine voluto fare un ulteriore appello al rispetto delle regole anti-contagio fondamentali: indossare la mascherina e praticare il distanziamento sociale, evitando quindi gli assembramenti.

Amici da sempre

Massimo Lopez e Tullio Solenghi sono amici da sempre: da quando cioè, negli Anni Ottanta hanno formato, insieme all’indimenticata Anna Marchesini, il più famoso Trio della comicità italiana. Guardando alle rispettive vite private, Massimo Lopez non è sposato e non ha mai avuto figli, mentre Solenghi è legato da 46 anni alla chef vegana crudista Laura, dalla quale ha avuto due figlie, Alice e Margherita. Sul loro primo incontro, Solenghi ha raccontato:

- Advertisement -

“Ci siamo incontrati il primo giorno della facoltà di Filosofia, ma da allora non abbiamo frequentato più neanche un’ora di lezione (….) Sempre mano nella mano, siamo usciti per bere un caffè, che poi alla fine ha offerto lei perchè io non avevo una lira”

- Advertisement -
Avatar
Riccardo Manfredelli
Venticinquenne lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Coltivo, con pazienza e dedizione, il sogno di diventare giornalista professionista. Nutro una passione smisurata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Per Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
155,442
Totale di casi attivi
Updated on 21 October 2020 - 17:27 17:27