urano
Immagine da Pixabay

Con l’aiuto di un binocolo o di un piccolo telescopio, sarà facile individuare Urano grazie alla Luna crescente e alla luminosità di Marte

Buone notizie per tutti gli appassionati di astronomia: Urano sarà facilmente individuabile nel cielo da oggi martedì 19 gennaio fino al 21 del mese. A rendere possibile l’evento è la combinazione della Luna crescente e della luminosità di Marte, ma sarà comunque consigliabile attrezzarsi di binocolo o di un piccolo telescopio. Se si è abbastanza fortunati da trovarsi in una regione con cieli eccezionalmente bui, potrebbe addirittura essere visibile ad occhio nudo.

Dal 19 al 21 gennaio Marte e Urano saranno in congiunzione, il che significa che la loro posizione apparente nel cielo sarà estremamente vicina. La Luna sarà nella sua fase del primo quarto il 20 gennaio, luminosa abbastanza ma non troppo da eclissare il pianeta. Urano si troverà a 1,75 gradi a sud di Marte il 21 gennaio, che sarà abbastanza luminoso e visibile sopra la Luna. Quindi per vedere lo spettacolo basterà volgere lo sguardo verso la Luna dopo il tramonto: appena sopra di essa, si potrà osservare Marte (un corpo rosso brillante) e guardando con un binocolo sarà visibile Urano appena sotto di esso a sinistra.

Si stima che qualcuno con una visione perfetta e sotto un cielo particolarmente buio, potrebbe essere in grado di vedere stelle che hanno una magnitudine di +6,5. Non sarebbe invece possibile con valori più alti. Urano è attualmente a +5,7 magnitudine, decisamente sul lato visibile del limite di magnitudine per la visione umana. Ma poiché non tutti hanno le condizioni giuste per individuarlo, un binocolo o un telescopio renderanno l’operazione più semplice.

Per chi non dovesse riuscire a cogliere la congiunzione nei prossimi due giorni, sarà comunque possibile osservare i due pianeti vicini per le settimane a venire. Tuttavia, senza la Luna come guida è consigliabile utilizzare l’app Skymap per assicurarsi di star effettivamente guardando nella direzione giusta.