Vaccini, arrivate 1,3 milioni di dosi Astrazeneca in Italia. J&J da garanzie alla UE

AttualitàVaccini, arrivate 1,3 milioni di dosi Astrazeneca in Italia. J&J da garanzie...

I vaccini sono arrivati all’hub di Pratica di Mare e dalle 13.30 verranno distribuiti a tutte le Regioni. Intanto Johnson & Johnson rassicura la UE sulle forniture dopo i problemi in uno stabilimento

Le Regioni possono tirare un respiro di sollievo. Non ci sarà alcuno stop alle vaccinazioni per carenza di dosi. Oggi è atterrato un carico all’hub militare di Pratica di Mare, contenente vaccini Astrazeneca per 1,3 milioni di dosi. A partire dalle 13.30 di oggi, avverrà la distribuzione dei vaccini a partire dalle 200mila dosi destinate al Lazio. A dare la notizia è Giorgio Mulé, Sottosegretario alla Difesa, intervenendo in una trasmissione su Radio24. “Come dimostrato, l’approvvigionamento dei vaccini continua a pieno regime: stiamo lavorando pancia a terra – Difesa, Protezione civile, Asl regionali – per arrivare a vaccinare 500mila persone al giorno” ha spiegato il sottosegretario. Questo stock, conclude le forniture di vaccini Astrazeneca in Italia nel primo trimestre del 2021.

Scongiurato il blocco delle vaccinazioni

I continui ritardi nelle forniture hanno creato non pochi problemi. E le Regioni erano arrivate ad esaurire le dosi, paventando la sospensione delle somministrazioni. Il Generale Figliuolo, d’altro canto, ha sempre cercato di rassicurare le Regioni e oggi sono arrivate le dosi. Le 1,3 milioni di dosi inviate da Astrazeneca si sommano alle 500mila di Moderna e al milione di dosi Pfizer giunte negli scorsi giorni. Il Governo punta a somministrare 8 milioni di dosi di vaccini nel mese di Aprile.

In questa fase, giocherà un ruolo cardine anche il vaccino della Johnson & Johnson, il cui siero monodose dovrebbe arrivare proprio a metà mese. E l’azienda assicura che rispetterà la tempistica, nonostante un errore umano avvenuto ieri in uno stabilimento statunitense che ha compromesso 15 milioni di dosi. In un comunicato, l’azienza fa sapere che “Rimaniamo fiduciosi della nostra capacità di rispettare l’impegno di fornire 200 milioni di dosi del nostro vaccino contro il Covid-19 a dose singola alla Commissione europea e agli Stati membri nel 2021, iniziando le consegne nella seconda metà di aprile, come precedentemente comunicato“.

L’obiettivo aziendale resta quello di consegnare oltre un miliardo di dosi entro la fine del 2021. I vaccini Johnson & Johnson giocheranno un rolo cruciale per via del fatto che richiedono una sola somministrazione. Intanto, il Ministro della Salute Speranza ha firmato l’intesa per la somministrazione in farmacia.

Luigi Rescigno
Classe '90 e scienziato ambientale. Ho conseguito la laurea magistrale in Scienze Ambientali presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboratore di "A2C - Consulenza Tecnica Specialistica" e appassionato - fra le varie cose - di politica, ambiente, scienza, tecnologia, società, cultura. "L'ambiente è tutto ciò che ci circonda."

Covid-19

Italia
82,962
Totale di casi attivi
Updated on 30 July 2021 - 19:03 19:03