immunità di gregge Europa

La Danimarca sospende la somministrazione del vaccino AstraZeneca dopo la segnalazione di alcuni gravi casi di coaguli di sangue. Il ministro Heunicke ha precisato l’argomento tramite un tweet

L’Autorità nazionale danese della salute ha sospeso in via precauzionale la somministrazione del vaccino AstraZeneca dopo la segnalazione di alcuni gravi casi di coaguli di sangue; ad annunciarlo in un comunicato è la stessa autorità nazionale. Attualmente su questi casi sono in corso delle indagini per stabilire eventuali connessioni con la somministrazione del vaccino. Il ministro Magnus Heunicke ha precisato che non è ancora chiaro se tali problemi sono legati al vaccino.

Potrebbe interessarti:

Il Ministro della salute della Danimarca, Magnus Heunicke, ha specificato l’argomento tramite un tweet: “Le autorità sanitarie hanno sospeso, a causa di misure precauzionali, la vaccinazione con AstraZeneca a seguito del segnale di un possibile effetto collaterale grave sotto forma di coaguli di sangue fatali. Al momento non è possibile concludere se esiste una connessione. Agiamo in anticipo, deve essere indagato a fondo”.

“Siamo nel bel mezzo del più grande e importante programma di lancio di vaccinazioni nella storia danese. E in questo momento abbiamo bisogno di tutti i vaccini che possiamo ottenere. Pertanto, mettere in pausa uno dei vaccini non è una decisione facile. Ma proprio perché vacciniamo così tanto, dobbiamo anche rispondere con tempestività quando si è a conoscenza di possibili gravi effetti collaterali. Dobbiamo chiarire questo aspetto prima di poter continuare a utilizzare il vaccino di AstraZeneca”, afferma Soren Brostroem, direttore della National Health Authority danese.

Letture Consigliate